Djokovic e
Djokovic e

Roma: Djokovic con Becker e Raonic porta in campo lo slogan “Support Serbia e Bosnia” vittime dell’alluvione

TENNIS – Novak Djokovic, sempre molto attento e solidale, sta sensibilizzando l’attenzione sull’alluvione che ha colpito Serbia e Bosnia. Con Raonic prima e con Becker nello stadio Pietrangeli gremito di fan  subito dopo la vittoria su Raonic, ha portato in campo lo slogan “Support Serbia e Bosnia”

L’alluvione che ha colpito Serbia e Bosnia è la peggiore da più di cento anni a questa parte. In entrambi i paesi è stato indetto lo stato di calamità. Novak Djokovic, anche tramite la sua fondazione, sta cercando di sensibilizzare sull’argomento. Il profilo del campione e quello della sua fondazione sui social network stanno pubblicando la foto che ritrae tutte le tipologie di supporto.

Nole inoltre è appena sceso in campo per la semifinale di Roma con uno striscione apparso nel suo angolo con riportato lo slogan “Support Serbia e Bosnia”. Anche il borsone in campo e le felpe di Becker e Vajda riportavano lo stesso slogan.

Subito dopo il match vinto con Raonic Djokovic si è recato nello stadio Pietrangeli per esporre nuovamente lo striscione in compagnia di Boris Becker. Disponibilissimo il campione serbo che letteralmente circondato da bambini festanti non ha lesinato autografi e foto ricordo. 

Sul sito non è consentito inviare commenti offensivi o diffamatori verso persone, enti e organizzazioni. A seguito di esplicita richiesta inviata all'editore (scrivere a direttaubitennis@gmail.com) i messaggi che non rispettano tali regole saranno rimossi. L'editore non si considera comunque responsabile del contenuto dei commenti.