Foto di Francesca Sarzetto
Foto di Francesca Sarzetto

ATP Toronto, Tsonga e Dimitrov primi semifinalisti

TENNIS – Dopo un match molto bello e combattuto, Tsonga ha ragione di Murray e torna in semifinale in un Master1000 dopo quasi un anno. Dimitrov la spunta su Anderson, in nottata Raonic e Federer. Da Toronto, Francesca Sarzetto

(13) J. W. Tsonga b. (8) A. Murray 7-6(5) 4-6 6-4

Ci sono voluti tre lottatissimi set per rompere l’equilibrio tra queste due presenze fisse nei piani alti della classifica, anche se entrambi sono un po’ decaduti negli ultimi tempi, e stanno facendo fatica a ritrovarsi dopo i rispettivi infortuni. Era dal 2008 però che Tsonga non batteva Murray, e questa è solo la sua seconda vittoria su 11 scontri diretti, e dopo la vittoria di ieri su Djokovic possiamo decisamente dire che il francese sta tornando ai suoi fasti.

Nel primo set regna sovrano l’equilibrio, entrambi servono molto bene, ma Tsonga ha qualcosa in più, lascia solo due punti quando serve la prima di servizio, sfrutta molto bene gli angoli, è più aggressivo, ma Andy comunque ribatte colpo su colpo e si arriva al tie break. Un rovescio di Murray esce di pochissimo, e il francese ottieme il primo minibreak che lo porta in vantaggio di 4-2, ma il n.10 del mondo con un servizio vincente e un errore forzato di Tsonga si porta ancora in parità, e con un gran dritto prima e una palla non controllata dallo scozzese poi sale al 6-4, e trova un ace sul primo set point.

Tsonga parte più aggressivo anche nel secondo set, ma ha un passaggio a vuoto sul 2-1, commette due errori e si ritrova 15-40; Murray trova un bel passante di dritto lungolinea e conquista il break. Poi però combina un disastro dietro l’altro, e restituisce subito il break a zero. Tsonga sembra avere il comando delle operazioni, e fulmina spesso l’ex vincitore di Wimbledon con grandi accelerazioni soprattutto di dritto, e si arriva al 4-4 servizio Murray, 15-40. A questo punto lo scozzese tira fuori la forza della disperazione e risale la china, riesce a tenere il servizio, e poi è Tsonga che va in confusione, e con due doppi falli e due errori non forzati gli consegna il break a zero e con quello il set.

Il momento buono di Andy continua all’inizio del terzo set, e in un batter d’occhio si porta in vantaggio 3-0. Anche questa volta però il vantaggio svanisce subito, ma in questo caso ci sono anche molto meriti di Tsonga, che ha ripreso fiducia, e si vedono diversi scambi da circoletto rosso. Murray salva una palla break con un dritto in cross, ma alla seconda la risposta di Tsonga gli arriva nei piedi e non riesce a controllare il rovescio che finisce largo, e il francese impatta sul 3-3. Jo adesso vola, e trafigge lo scozzese da ogni parte del campo, e trova il secondo break con un dritto vincente dopo un bellissimo scambio, poi tiene il servizio facilmente per il quinto gioco consecutivo. Arriva a servire per il match, e con tre servizi bomba si procura tre match-point, ma dopo una volée di rovescio di Murray che annulla il primo, Tsonga si complica la vita e perde i due successivi con un errore e un doppio fallo. Continua comunque ad attaccare, e costringe Andy all’errore su un passante che finisce in rete. Sul nuovo match point, la mano non trema, e il diciottesimo ace chiude la contesa.

“Dopo il mio infortunio al ginocchio l’anno scorso, non ero mai riuscito a ritrovare davvero il mio gioco” ha detto Tsonga. “Allora ultimamente ho deciso di rimettermi a lavorare duramente in palesta, ho rinforzato le gambe e ora riesco a spingere di più col servizio, e questo aiuta tutto il mio gioco. Questa settimana è finalmente la ricompensa per il duro lavoro”.

(7) G. Dimitrov b. K. Anderson 5-7 7-5 7-6(6)

Molto equilibrato anche il secondo quarto di finale, il servizio di Anderson questa settimana è davvero una brutta bestia per tutti, non solo per la quantità di ace ma soprattutto per il fatto che li tira fuori quando più servono, cioè sulle palle break. Nel primo set infatti annulla così un set point sul 4-5, poi grazie a un errore di Dimitrov guadagna lui il break, e quando serve per il set chiude – guarda un po’ – con un ace.

Come ieri con Wawrinka, da una parte c’è la potenza e dall’altra il tocco di fino, e Dimitrov offre colpi davvero pregevoli, ma fatica comunque a contenere le bordate del sudafricano. Nel secondo set c’è uno scambio di break iniziali, poi il gioco segue di nuovo la battuta fino al 6-5, e qui Anderson si fa un po’ prendere dal panico, si trova 15-40 e stavolta invece di un ace commette doppio fallo.

Nel terzo set, sia sul 2-1 che sul 2-3 Dimitrov, Anderson salva una palla break con un ace. Sul 4-4 invece è il sudafricano ad avere tre palle break consecutive, e gli basta la prima quando il dritto di Dimitrov va lungo. Ora sembra tutto facile, Kevin serve per il match, si porta 40-15… e poi sbaglia l’impossibile, e quattro erroracci dopo Dimitrov torna in corsa. Si arriva al tie-break, e dopo uno scambio iniziale di minibreak un errore di rovescio di Dimitrov manda Anderson sul 5-4 e servizio, ma nonostante Grigor cada Anderson finisce col perdere il punto. Ancora un errore del sudafricano e si arriva al matchpoint per il bulgaro, che però commette un errore col rovescio. Ancora matchpoint per Dimitrov, ed Anderson finisce di suicidarsi commettendo un altro doppio fallo, un minuto prima che scocchino le tre ore di gioco.

“Alla fine è stata una questione di forza mentale”, ha detto Dimitrov. “Sto cominciando ad apprezzare e vivere per quei momenti sul 4-4, 5-5, quando senti le farfalle dentro ed è un test, sto cominciando a sentirmi a mio agio e voglio diventare un giocatore così”.

Sul sito non è consentito inviare commenti offensivi o diffamatori verso persone, enti e organizzazioni. A seguito di esplicita richiesta inviata all'editore (scrivere a direttaubitennis@gmail.com) i messaggi che non rispettano tali regole saranno rimossi. L'editore non si considera comunque responsabile del contenuto dei commenti.
  • Chuck94

    Che suicidio Murray…

  • Roberto Baraschino

    Non trovo parole non passibili di censura per qualificare Murray. Avanti 3-0, partita in pugno, comincia a sbagliare tutto lo sbagliabile. E pensare che quell’ altro ci ha provato in tutti i modi a farlo rientrare!

    • M4r3o

      Bah più che quell’altro a me sembra che sia stato lui a rientrare. nel secondo il primo a fare il break è stato murray, che rispondeva anche a prime pesanti. e anche nel break che è valso il set murray ha fatto alcuni punti tra cui un passante veramente ottimi. così come è stato lui nel terzo, dopo averlo affossato, a farlo non solo rientrare ma a portarlo avanti.

  • Teo

    Avevo detto nei giorni scorsi che Murray ormai ha solo il nome… ma come valore è ben al di sotto di quanto la gente ancora pensa… E questo era il tabellone “mostruoso” di Djokovic :-) Mi chiedo come molti potessero vedere Murray favorito per la vittoria finale! mah…

    • Dario

      lo avevi detto anche di tsonga.. ovviamente fa comodo ricordare solo quello che conviene.. non ne azzecchi una

    • M4r3o

      il valore ieri l’ha mostrato, il suo problema non è il gioco, anche ieri ha fatto vedere diverse belle cose. il problema è che è in confusione totale, ha la fiducia sotto i tacchi. ieri portare al terzo tsonga voleva dire fare una buona partita (perché tsonga ieri molto bene eh) e dire che non vale nulla non è vero. io ieri ero convinto che questa partita gli girasse la stagione, per come aveva vinto il secondo set, per il break nel terzo. poi è completamente uscito dalla partita, è in quello che deve migliorare. nel gioco e nel fisico non ci sono problemi, adesso, il problema è solo nella testa, di miglioramenti io ne ho visti. lo aspetto la prossima settimana a cincinnati.
      e comunque non mi sembra proprio che in molto lo abbiano dato per favorito.

  • The Wall 80

    Spero che alla fine trionfi Tsonga. È sempre gradevole quando sta bene. E poi dopo le fasi buie di questa stagione un po’ se lo merita. Murray in piena confusione mentale torna a casa.

  • Mario

    E dopo Djokovic e Wawrinka fuori anke Muzza, lo dicevo io che tutto era apparecchiato per il trionfo del vecchietto svizzero, se riesce a perdere lo stesso ci sarà da morire dal ridere ha ha ha

    • Lorenzo87

      Sei ossessionato dal vecchietto svizzero, un’ossessione che deriva da una sola parola: RECORD. Quelli più significativi rimarranno suoi nei secoli dei secoli. C’est la vie…

    • federerthebest

      Ma tu pensi che il Murray visto ieri sia meglio di Tsonga?

      • M4r3o

        beh fai conto che se andy non andava in coma nel terzo set probabilmente andava a casa. fino a quel momento, se murray continuava così, non è che tsonga potesse fare chissà che. non so se sia meglio, di sicuro non inferiore.

  • Dario

    Ho visto solo il primo e mi è sembrato un gran Jo..

  • kinder

    murray non si riprende…..e la modalita’ della sconfitta odierna puo’ metterlo ko per il resto del 2014.Anderson avanti contro frou-frou dimitrov,chiunque vinca puo’ giocarsela con tsonga.

    • M4r3o

      o forse più che ko può dare l’effetto contrario. io penso che murray sappia quale sia il suo problema. pochi match importanti e questo è quanto. ma sono convinto che se lui ci mette voglia possa ritornare al suo livello.
      adesso sono curioso di vedere come si comporta a cincinnati

  • universalsigh

    dov’è samquerreynumero1?

    lo anticipo io:
    “Murray è finito”

  • Michelino

    “impossibile battere due fab di fila” diceva Jo tempo fa, ma per fortuna i tempi cambiano. Contento per la vittoria di Tsonga, non perchè sopravvalutassi Murray (ormai destinato a un futuro da comprimario in Top 20) ma perchè il francese aveva dato l’impressione di essere ancor di più in caduta libera, anzi devo ammettere che a malincuore ormai lo davo per finito e la vittoria un po’ “finta” contro Djokovic non mi aveva fatto cambiare idea. Sarebbe divertente se dopo un anno horribilis come questo mettesse il suo secondo sigillo in un Master 1000.

  • Brandon

    Federer ha già vinto questo torneo

  • Pseudonimo1881

    il tennis è uno sport per persone salde di nervi, vedasi quello che è appena successo

    • The Wall 80

      Cmq gran bel canadian open quest’anno vero? Match combattuti a profusione.

      • Pseudonimo1881

        si, alcuni anche di buonissima qualità

  • Psichedelic Roby

    Andy Murray RIP (2008-2013)

    • M4r3o

      sicuramente ora le cose vanno come peggio non potrebbero, è il classico momento no.

  • Arancia Meccanica

    certo che quando uno è perdente è perdente, c’è veramente poco da fare, non ho parole per descrivere il suicidio di Anderson

  • Michelino

    Anderson sul 40-15 con 2 match point si è mangiato l’impossibile, quattro comodi attacchi di dritto sbagliati: tre in rete uno in corridoio.

  • Tonyp87

    Sono veramente contento per Tsonga che e` un grandissimo tennista…..a questo punto voglio che vinca lui!!….

  • Angelo (Real Grass)

    Ma che cu…. spaventoso che ha quell’abominio di Raonic certe volte nei tie-break, ha fatto tutto Feli Lopez, 2 volte avanti di un mini-break, e sbaglia 2 volte con voleè che in altri punti del match avrebbe chiuso comodamente. E cosi’, come al solito gira la partita….., maledizione, basta non posso più guardare. Buona notte!

  • Angelo (Real Grass)

    Auguri con ritardo Roger, spero li festeggerai con una bella vittoria stanotte regalando una lezione gratis a un altro tennista inguardabile come Ferru.
    Lo dicevo io, ora impossibile prescindere da un perfetto e complementare confronto stilistico in un’avvenente e bellissima finale
    DIMITROV-FEDERER!!!

  • Only God Forgives

    …..Un grandissimo Feliciano Lopez non si abbatte dopo il tie-break perso e annulla 9 palle-break nel quinto gioco (di cui 3 consecutive) e approda alla terza SF 1000 della carriera. (almeno avrà un motivo per essere contenta la mamma di Murray-:) eliminando Raonic
    Risultato che a quasi 33 anni è riuscito solo ad Agassi, Federer e Haas nell’ultima decade mi pare. E’ ancora un bel vedere, stasera soprattutto ha giocato un tennis intelligente e bello da vedere, con back profondi che hanno destabilizzato Raonic e oltre 40 discese a rete (più del triplo di quelle di Raonic). Che dire, chapeau! Complimenti a mantenersi cosi’ a quell’età!
    Ero stato critico sul definire “durissimo” il tabellone di Nole, ma ora oggettivamente bel tabellone per Federer:=).

    • Sbop

      Alla consolazione per Judy Murray avevo pensato anch’io… :) La partita tra Dimitrov e Anderson l’ho potuta seguire solo in livescore, eccetto la conclusione. Nell’articolo si dice che Dimitrov ha meritato di vincere e non ho motivo di dubitare che sia così, ma sul 5-5 nel terzo set le statistiche dicevano che i due avevano fatto esattamente lo stesso numero di punti, per cui dai numeri avevo l’impressione di un notevole equilibrio. E sul finire Anderson ha fatto molti errori determinanti, mentre Grigor è stato bravo a rimanere attaccato alla partita anche quando sono arrivati i match point per il suo avversario. Credo anch’io che dal punto di vista della concentrazione e della convinzione dei propri mezzi il bulgaro abbia fatto un evidente salto di qualità.

      • franzsarz

        Non ho scritto che Dimitrov abbia meritato di vincere, sarebbe assurdo visto che il suo avversario si è mangiato due matchpoint, e sul 5-4 in suo favore nel tiebreak, con Dimitrov a terra, non ha trovato di meglio che tirargli la palla addosso. È stata una partita equilibratissima, terminata con un braccino mai visto da chi stava per vincerla e invece ha perso miseramente.

    • RogerOne

      Ahahaahahah gli hanno fatto un regalo di compleanno stupendo

    • federerthebest

      C’è anche da dire che Lopez ha tutto per battere Raonic:con le discese a rete destabilizza completamente il canadese,il quale non è un gran tiratore di passanti;è mancino(e non è poco).Secondo me federer avrebbe preferito affrontare Raonic piuttosto che Lopez

  • Rogerdipendente

    Ragazzi, Murray non si riprende mica! Oltre che in crisi di gioco, è sembrato totalmente confuso… Mi fa piacere per Tsonga, che ritrova certamente un pò di fiducia, oltre che un gioco che non faceva vedere ormai da tempo, ma Murray decisamente preoccupante… E della partita tra Dimitrov e Anderson ne vogliamo parlare? Io continuo a sostenere che Dimitrov fa troppa fatica in campo, molta di più di quella che gli sarebbe necessaria per vincere se non rimettesse in discussione situazioni a lui favorevoli in continuazione e non corresse molti più km del necessario arrancando a fondo quando potrebbe e dovrebbe essere assai più offensivo e fare la metà della fatica… questo secondo me è un aspetto su cui deve ancora lavorare un bel pò. E stasera non l’avrebbe portata a casa se Anderson non si fosse praticamente rifiutato di vincere… Infine grandissimo Feliciano! Che bel regalo che si è fatto, a 33 anni! Contenta per lui.

    • kinder

      feliciano ha grande tennis e svariati ”passatempi”.Le due cose mal si conciliano e la sua carriera lo dimostra ma quest’anno sembra prevalere il tennis.Stasera sara’ avversario difficile,specie se il nottambulo svizzero non mette un po’ di ordine nel suo gioco attualmente molto bohemien-contro ferrer ha giocato un paio di demi volee che non vedevo dai tempi della scuola australiana,in unione a molte frettolose soluzioni che uscivano di mezzo metro-.47 unforced ,non so se mi spiego.

      • federerthebest

        Per me non è al meglio fisicamente,non so se gli convenga molto giocare Cincinnati

    • federerthebest

      Il problema di Dimitrov è sempre lo stesso:gioca troppo da fondo,lontano dalla riga,subisce quasi sempre.Uno con quel talento è un peccato vederlo così dietro,vedi Gasquet

    • Tennis_Love

      Dimitrov è proprio così… se facesse quel salto di solidità che chiedi… in questo momento diventerebbe subito un aspirante numero 1…

      • Rogerdipendente

        Ma io spero vivamente che questo salto lo faccia… un Dimitrov n.1 in futuro per me sarebbe ok… :)
        Comunque secondo me, per fare questo, non è Rasheed l’uomo giusto… ha fatto molto bene con lui dal lato fisico e credo anche mentale, ma quanto a miglioramenti tecnico-tattici ci vorrebbe forse altro…

        • Tennis_Love

          forse… gli aspiranti numero 1 possono essere diversi ma poi quelli che riescono davvero a competere sono pochi… si vede che questo salto non è così facile da fare…. vedremo… sicuramente Grigor lo vuole! ;)

  • kinder

    con tre minuti di ritardo rispetto a ieri-oggi sono le 5,38-federer chiude l’incontro.Magie e castronerie in un rendimento assolutamente diseguale.Dopo un primo set moscio,anche ferrer si giova della cura-federer(vieni,amigo,che ti rimetto in palla) e nel secondo e terzo set gioca piu’ che dignitosamente.Tutti i match chiusi in tre set,c’e’ un notevole equilibrio,ci vuole il mago di sorrento per azzeccare il vincitore.Mi vado a pigliare un caffe’,caffe’ che ormai posso intitolare a monsieur roger.

  • Only God Forgives

    A riguardo, interessante statistica, match al meglio dei 3 vinti da Dimitrov solo 6-4, 7-5 o 7-6 al terzo nel 2014:
    Ben 10: 2 volte con Anderson, 1 con Tursunov, Gulbis, Murray, Ramos, Copil, Roger-Vasselin, F.Lopez e Robredo.

    Match invece persi, solo 1:
    7-5 con Gulbis ad Indian Wells

    Che Crescita notevole da questo punto di vista . . .

    • RogerOne

      Si ma moltissimi di questi li poteva chiudere in due, gli basterebbe spostarsi un metro più avanti in fase di risposta, come fa quando serve e riuscirebbe a ottenere più break evitando di perdere set in cui a dominare è lui…Stando così indietro dove vuole andare…

    • The Wall 80

      Sono d’accordo anche se alcuni match poteva chiuderli in due.

    • federerthebest

      Giusta osservazione,ma come tennis non ci siamo proprio

  • The Wall 80

    Non sono d’accordo. Giocatori come lui secondo me sono un esempio per il tennis offensivo e non trincerato dietro la difesa ad oltranza.

  • Emi70

    Andy, Andy, Andy…

  • Mister X

    Una finale Tsonga-Federer (come a Parigi-Bercy e al Master di fine anno del 2011) sarebbe perfetta per contrasto di stile (potenza pura contro tecnica elegante) ed il plausibile equilibrio che potrebbe esserci. Inoltre, Dimitrov e Lopez li vedo leggermente sfavoriti, ma in un alquanto stupefacente torneo del genere non mi sorprenderei di altri fattibili upsets.

  • Fabio

    Me la vogliono far vedere una grande finale federer-dimitrov? Prima che sia troppo tardi.

  • Awanagana

    Semifinale interessantissima Tsonga-Dimitrov, tutta da vedere!
    Meno interessante l’altra…
    Spero in una finale Federer-Tsonga!

  • jolie.

    intanto Rafa con Dusan Lajovic…

    • Dario

      Ma chissenefrega

  • M4r3o

    io invece sarei molto contento di rivederlo trionfare, anche per il tennis. ha ancora qualcosa da mettere a punto (ieri a rete per uno come lui ha fatto sciocchezze inenarrabili) ma se al massimo jo penso possa meritare ampiamente, dal punto di vista tennistico, tornei come questo. io penso che il 2013 avrebbe potuto svoltare ma reputo la scelta di rasheed, per lui, solo aver buttato via dei mesi. mettiamoci poi l’infortunio, ecco che ha completato la frittata. e il 2014, tra il rientro e i nuovi coach, l’ho visto troppo in confusione. dopo il 2011 avrebbe dovuto ricercare continuità e non l’ha fatto, pazienza. ma penso che possa ancora dare tanto al tennis.

  • federerthebest

    Secondo me la Sharapova ha negoziato con Anderson

  • federerthebest

    Ma siamo sicuri che abbia dato tutto? Quello visto contro Murray è stato un ottimo Tsonga(tolto qualche game).Io penso che sia stato un calo di fiducia,dovuto alla mancanza di vittorie contro tennisti importanti

  • domanov

    Dimitrov: Rasheed gli ha dato il mordente e ne ha messo a punto la preparazione fisica, con ottimi risultati. Ora però sarebbe necessario un allenatore di tennis per il definitivo salto di qualità tecnico-tattico, dove il buon Grigor non mi pare stia progredendo. Sennò è condannato a fare la fine di Murray.

    Il quale Murray per me non è affatto finito. È tutta questione di testa: fiducia e voglia. Io sospetto che Andy, semplicemente, non si diverta a giocare. Una grossa crisi adesso, magari anche con uscita dai top ten, forse gli schiarisce le idee e farà in modo di decidere se ha voglia o no. Se ne ha, non mi stupirei se vincesse ancora degi slam.

  • aelred

    onestamente, Francesca Sarzetto deve essersi distratta a metà della partita Dimitrov-Anderson.
    Nel secondo set non c’è stato uno “scambio di break” come si legge nell’articolo: Dimitrov è scappato 5-2 e sul 5-3 ha servito per il set, perdendo la battuta in modo abbastanza sconsolante. A quel punto i siti di scommesse lo davano vincente a 2,50: eppure inspiegabilmente, dopo che il sudafricano aveva impattato 5 pari, Grigor è riuscito a tenere il servizio e poi a breakkare per conquistare il set.

    Nel terzo sempre avanti Grigor nel punteggio, perché serviva per primo, e “ai punti” visto che ha avuto palla break sul 2-1 e ancora sul 3-2; sul 4-3 si è issato 0-30 sul servizio di Anderson ma l’altro lo ha ricacciato indietro con ottimi attacchi e prime tornate ad affacciarsi dopo un set di latitanza.
    Da lì un game sciagurato che ha consegnato il break ad Anderson con la possibilità di servire per il match sul 5-4 al terzo: allora la vittoria di Dimitrov era data a 6!!!

    Dei due dritti sciagurati si è detto, ma mi pare che poi, arrivati al tie-break, non sia stato sottolineato come Dimitrov – dopo 4 punti contro il servizio – abbia tenuto il punto del 3-2 con un passante di rovescio miracoloso, contrario alle leggi della fisica e del tennis, colpito piatto di solo polso. Il giudice di linea chiamava out, ma gli dèi del tennis, complice Occhio di falco, davano il punto a Dimitrov, che decisamente è benvoluto nelle alte sfere, come ha riconosciuto anche Bertolucci nella diretta Sky.

    E i due turni di servizio di Anderson avanti 5-4, con la possibilità di chiudere l’incontro? Invece Dimitrov cadeva dopo aver risposto, ma si rialzava e riusciva a tenere il punto per andare 5 pari e poi ancora, con la caviglia dolorante, 6-5 e servizio. Incredibile!

    • franzsarz

      In effetti ho seguito Dimitrov-Anderson con un occhio solo, mentre scrivevo la parte su Tsonga-Murray, e inoltre mi sono dovuta assentare per andare in cerca di un’aspirina per un raffreddore e mal di testa feroce, con mia somma gioia. Grazie della cronaca

  • federerthebest

    Un Federer comunque in controllo,anche se ha giocato molto:quasi 3 ore contro Cilic e ieri quasi 2 contro Ferrer,calcolando che il tempo per recuperare non è molto e c’è ancora la semi da giocare ed un eventuale finale.Se va in fondo anche a Cincinnati rischia di arrivare agli Us Open scarico

    • Dario

      Una settimana dopo Cincinnati sarà sufficiente per recuperare, contando anche i giorni di riposo che avrà la prima settimana degli us open. Non c’è da preoccuparsi da questo punto di vista, a quei livelli devi essere in grado di giocare bene 4 settimane su 5, soprattutto dopo più di un mese di stop.

  • Rogerdipendente

    Condivido. Infatti ho parlato di crisidi gioco, non di fisico. E siccome Murray a tennis sa giocare, è chiaro che le motivazioni sono di natura psicologica… d’ altra parte, riacquistare la fiducia nei propri mezzi è la parte più dura… non dico che non ci riuscirà, però in effetti io mi aspettavo che a questo punto sarebbe stato più avanti da questo punto di vista. Sulla mauresmo non mi pronuncio, è troppo presto, però concordo che sia stato un pessimo momento per separarsi dall’allenatore che secondo me gli aveva dato tanto proprio dal punto di vista della consapevolezza e della mentalità.

    • M4r3o

      guarda se si riprenderà o no con certezza non posso dirlo, io lo spero e devo dire che le possibilità per lui ci sono… come tsonga fino a una settimana fa, sta passando il suo peggior momento in carriera, sono convinto che se dimostra voglia di riemergere ce la farà.
      in pratica prima intendevo semplicemente che la confusione che deriva nel suo gioco secondo me non è altro della confusione che c’è nella sua testa, su quella deve lavorare. adesso sono curioso di vedere come si comporterà a cincinnati dopo questa delusione. conoscendo murray c’è il caso che si deprima ancora di più, però chissà.

  • franzsarz

    no, non urtata, più che altro sorpresa perché non mi sembrava di averlo scritto, e sono andata a rileggere tutto per vedere, poteva anche essere che qualcuno avesse fatto delle correzioni perché in effetti io ho scritto un po’ di fretta e non ho fatto in tempo a chiarire il concetto di persona. mi scuso anch’io se sono stata un po’ brusca.

  • Dario

    Un Wimbledon e un’olimpiade per gentile concessione di del potro per giunta.. Uno us open vinto per miracolo.. Era destino doveva arrivare un periodo favorevole per lui. Il destino è stato ingiusto con haas, che però ha anche giocato e perso match importanti che non avrebbe dovuto perdere.

  • franzsarz

    grazie a te :-)