Il favorito della settimana: a Monaco, Fognini sfida Thiem e Monfils. Dimitrov, se ci sei batti un colpo

Torna la rubrica "Il favorito della settimana". Tre i tornei in programma. Fabio Fognini sfida Dominic Thiem e Gael Monfils a Monaco mentre Paolo Lorenzi e Thomas Fabbiano cercano gloria in Portogallo. Ad Istanbul invece Grigor Dimitrov è chiamato all'acuto, Delbonis permettendo

Il favorito della settimana: a Monaco, Fognini sfida Thiem e Monfils. Dimitrov, se ci sei batti un colpo

Saranno tre i tornei che chiuderanno il mese di aprile che in questa stagione è stato quello che più ha rivoluzionato il tennis attuale. Per la precisione i tornei che si disputeranno sono: Monaco di Baviera, Estoril e Istanbul. Tutti di categoria 250.

Gli accenni di storia partono doverosamente dal torneo tedesco che può vantare la prima edizione nel lontanissimo 1929, quasi cent’anni fa. Nonostante qualche edizione non disputata in gioventù il torneo è poi diventato tappa fissa nel calendario ATP e vanta illustri nomi nel suo albo d’oro: da Vilas, Lendl, Stich, Enqvist (finale con Agassi) fino ai contemporanei Federer (2003), Berdych e Murray (campione uscente). Meno longevo è certamente il torneo dell’Estoril che ha ereditato il posto in calendario dal Portugal Open, giocato dal 1990 fino al 2014. Nell’albo d’oro tanto spazio ad argentini e spagnoli ma non mancano comunque i nomi di Federer (anche qui), Djokovic, Del Potro e Wawrinka. Nell’edizione del 1996 infine Andrea Gaudenzi si fermò ad un passo dal titolo sconfitto in finale da Thomas Muster. Chiude Istanbul, altro torneo ad essere alla sua seconda edizione. L’anno scorso, in un’edizione non indimenticabile, trionfò Roger Federer che di fatto completa il tris dei tornei di questa settimana essendo l’unico tennista in assoluto ad averli vinti tutti.

 

Al BMW Open di Monaco di Baviera dodici mesi fa trionfò Murray in finale con Kohlschreiber, semifinalisti furono Bautista Agut e il qualificato Gerald Melzer. Fu il primo successo in assoluto su terra per Murray che la settimana dopo bissò a Madrid. In Portogallo il titolo andò invece a Richard Gasquet che dovette superare l’australiano Nick Kyrgios in finale (alla sua prima e unica finale su terra). Come detto infine in Turchia fu Roger Federer ad alzare il trofeo al cielo superando Pablo Cuevas in finale. Torneo non proprio brillante per lo svizzero che la spuntò al terzo set sia nei quarti con Gimeno-Traver che in semi con Schwartzman.

Il favorito della settimana però, come ormai molti sapranno, non è solo storia recente o meno ma soprattutto analisi dell’entry list 2016 di ogni torneo. Vediamole dunque torneo dopo torneo.

A Monaco non ci saranno top ten in gara ma comunque l’organizzazione può vantare tre importanti top 20: Goffin, Thiem e Monfils. Ognuno di loro ha un buon motivo per essere considerato il favorito numero uno. Un passo in avanti certamente Thiem e Monfils, soprattutto per quanto fatto vedere in questa stagione, il primo, e la settimana scorsa, il secondo. Ci sarà anche Fabio Fognini, testa di serie numero cinque, che dopo il buon Barcellona cercherà di ritrovare la miglior forma. Ultima menzione infine per i tedeschi Zverev e Kohlschreiber, quest’ultimo semifinalista a Barcellona questa settimana.

Percentuali:
Thiem 25%
Monfils 25%
Goffin 20%
Altri 30%

Assenza di top ten anche in Portogallo dove guideranno il seeding Simon e Kyrgios. Abbiamo visto come l’australiano sia stato finalista con un francese dodici mesi fa, epilogo che a questo punto si potrebbe ripetere anche in questa stagione. Attenzione però a Paire, in fiducia dopo Montecarlo ma comunque capace di qualsiasi risultato. Dopo Bucarest sarà in gara anche Paolo Lorenzi, con lui anche Tommy Fabbiano. I favori del pronostico saranno dunque tutti incentrati sulle prime tre teste di serie.

Percentuali:
Simon 25%
Kyrgios 25%
Paire 25%
Altri 25%

Chiude il gioco delle percentuali Istanbul che quest’anno non può vantare il nome di Roger Federer. Testa di serie numero uno Tomic con Dimitrov un passo dopo, terzo Karlovic (ancora a caccia della prima vittoria in stagione, 0-5 lo score). Attenzione però a Delbonis e perché no anche a Jiry Vesely giustiziere di Novak Djokovic nel principato. Non ci sono italiani nel main draw.

Percentuali:
Delbonis 25%
Dimitrov 20%
Tomic 20%
Altro 35%

Come ogni settimana prima dei numeri è tempo dell’analisi del tabellone degli italiani. A Monaco Fognini esordirà con la wild card Marterer e potrebbe incontrare Kukushkin al secondo turno, l’italiano inoltre è in rotta di collisione con Monfils (quarti di finale). Buono il sorteggio del primo turno di Cecchinato che affronterà un qualificato ma in caso di vittoria ad aspettarlo ci sarebbe Monfils.
Ad Estoril ancora buoni sorteggi di primo turno, sia Fabbiano che Lorenzi infatti se la vedranno entrambi con un qualificato e soprattutto il secondo ha tutte le chance per raggiungere le semifinali. In Portogallo inoltre ci sarà con certezza un terzo italiano in gara visto che Caruso e Arnaboldi si sfideranno nel turno decisivo delle quali. In Turchia infine Giannessi dovrà superare Berlocq per regalare all’Italia almeno un tennista in gara in ogni torneo della settimana.

Ecco infine i numeri:
96 tennisti gara (32 per ogni torneo);
0 top 10 e 5 top 20 (Goffin, Monfils, Thiem, Simon e Kyrgios);
5 italiani impegnati (Fognini e Cecchinato a Monaco, Fabbiano, Lorenzi e uno tra Caruso e Arnaboldi all’Estoril);
montepremi complessivo di 1.523.220 $ ($520.070 Monaco e Estoril, $483.080 Istanbul).

CATEGORIE
TAG
Condividi