Roland Garros, donne: devastante Muguruza, seconda finale Slam

Garbine Muguruza è la prima finalista del Roland Garros. Prestazione praticamente perfetta della tennista spagnola che supera in due set Samantha Stosur. Finale contro Serena Williams (3-1 i precedenti in favore della statunitense) che l'ha battuta lo scorso anno nella sua prima finale Slam a Wimbledon

Roland Garros, donne: devastante Muguruza, seconda finale Slam

Roland Garros, il giorno più bello: semifinali maschili e femminili

Thiem sarà n.7: in 20 anni tre austriaci top10. Uno che batte Nadal può sorprendere Djokovic (video di Ubaldo e Clerici)

 

Il Roland Garros visto da (troppo) vicino: pioviggina, gouvernement mis en accusation

Djokovic paperone del tennis ma meno fuori dal tennis: i nababbi dello sport e l’intoccabile valore del “marchio Federer”

Tanti auguri Nadal: Caro nemico ti scrivo…

[4] G. Muguruza b. [21] S. Stosur 6-2 6-4 (dal nostro inviato a Parigi)

 

Stat Muguruza Stosur

È la spagnola Garbiñe Muguruza ad accedere per prima alla finale del Roland Garros 2016, grazie alla vittoria su Samantha Stosur, finalista nel 2010, 6-2 6-4 in 1 ora e 17 minuti.

La ventiduenne si è assicurata il 3° posto in classifica da lunedì (2° in caso di vittoria del torneo) e accede così alla prima finale su terra, la seconda in uno Slam. Troverà la stessa avversaria dello scorso anno a Wimbledon, Serena Williams. Finale interessante domani, perché è lei l’ultima ad aver sconfitto l’americana sui campi del Roland Garros.

Nonostante l’assenza di Rafa Nadal, la Spagna può così gioire: era dal 2000 che una giocatrice non si qualificava per la finale, con Conchita Martinez che perse contro Mary Pierce.

Nel primo set la numero 4 ha giocato quasi in maniera perfetta, è entrata subito nel match salendo con due break 4-0 e chiudendo 6-2 in mezz’ora.

La seconda frazione di gioco è stata un po’ più complicata anche perché verso la fine si è alzato un vento freddo: sono lontani i tempi in cui si rischiava di scottarsi al Roland Garros, in questi giorni i piumini hanno ormai rimpiazzato le creme abbronzanti. L’australiana parte ancora una volta male concedendo il break nel primo gioco, ma lo riprende sul 2-2 grazie alla spinta del pubblico accorso numeroso grazie ad una simpatica iniziativa della Federtennis francese: accesso libero al Lenglen con i biglietti annexes da 20 euro. La Muguruza però non si scompone, varia i colpi e sale 5-2. Con un po’ di nervosismo perde un break ma al primo match-point sul 5-4, lascia cadere la racchetta a terra e alza le braccia al cielo.

In conferenza stampa si è detta chiaramente felice ma molto concentrata sull’ultimo match. “Non dovrò farmi prendere dall’emozione come accaduto oggi, ma sono certa che ciò non accadrà grazie alla finale giocata lo scorso anno.” E quando le fanno presente che Mouratoglou ha detto che il destino è nelle mani di Serena, ribatte: “Può dire quello che vuole, io credo che abbiamo entrambe uno stile di gioco aggressivo, ci piace dominare e credo di poter dire la mia domani. Per me battere Serena sarebbe quasi un sogno… Un po’ come da piccoli si sogna di battere Roger Federer!” Un sogno destinato a diventare realtà?!

I precedenti fra Serena Williams e Garbine Muguruza (Serena conduce 3-1)

2015 Wimbledon Grass F: S. Williams b. G. Muguruza 6-4 6-4
2015 Australian Open Hard R16: S. Williams b. G. Muguruza 2-6 6-3 6-2
2014 French Open Clay R64: G. Muguruza b. S. Williams 6-2 6-2
2013 Australian Open Hard R64: S. Williams b. G. Muguruza 6-2 6-0

Roland Garros, donne: solo Muguruza tra Serena Williams e Steffi Graf

CATEGORIE
TAG
Condividi