Mizuno Wave Exceed Tour 2 AC: nuovo modello, stessa qualità

Mizuno Wave Exceed Tour 2 AC: nuovo modello, stessa qualità
Mizuno Wave Exceed Tour 2

Recensione e test sul campo della nuova versione della Mizuno Wave Exceed Tour versione All Court, una scarpa che esalta comfort e leggerezza

Avevamo recensito giusto qualche mese fa la Mizuno Exceed Tour, il modello usato da Karlovic e Bolelli che ha segnato il ritorno del colosso giapponese nel mondo del tennis, ed eccoci qui a celebrarne la nuova versione, una scarpa di ottimo livello che non potrete non considerare per l’acquisto in caso desideriate una soluzione al top. Infatti, la casa giapponese ha migliorato un modello che già era buono, aumentando la resa in termini di comfort e cushioning, ovvero la fase di ammortizzazione degli urti. Inoltre, Mizuno con questo modello osa molto di più dal punto di vista estetico: se la prima versione veniva presentata con un sobrio blu chiaro, ecco che questa Wave Exceed Tour 2 si mostra con inserti verdi e arancioni su base nera e blu, per una colorazione finale molto aggressiva. La scarpa è disponibile anche una versione total-orange, con il solo logo nero a spiccare sull’arancione e che potrebbe mimetizzarsi perfettamente sui fondi in terra battuta cari all’Italia. A livello di novità tecniche si segnalano i rinforzi laterali e soprattutto il sistema di cushioning nella zona tallonare. Anche la durata promette di essere ottima, grazie alla tecnologia 3D-SOLID. Il battistrada è disponibile nella versione all court (AC) o specifico per terra battuta.

Test in campo
La prima cosa che notiamo è che la Wave Exceed Tour 2 si adatta meglio al nostro piede, un discreto 44 a pianta larga. Rispetto alla versione precedente, che per la scarpa della stessa misura lasciava qualche millimetro di vuoto in punta, con questa ci troviamo molto meglio a livello di comfort. Bastano pochi minuti di gioco per trovarci perfettamente a nostro agio. Sia dopo averla usata per un’ora, sia dopo averla “conosciuta” per bene, la sensazione di estremo comfort e comodità è la stessa, vale a dire che questa scarpa non necessità di un periodo di adattamento.  Altra cosa che si nota subito è il peso contenuto: 330 grammi. Siamo nel top di gamma per quanto riguarda le scarpe da tennis che sono chiamate a bilanciare leggerezza da un lato e resistenza dall’altro, senza perdere nulla in termini di flessibilità. L’esperienza di Mizuno maturata nel settore running gioca, evidentemente, un ruolo fondamentale proprio nel garantire a questa scarpa una flessibilità eccezionale. Nei cambi di direzione la presa sul terreno è semplicemente perfetta, si scatta immediatamente dall’altra parte senza che il piede scivoli e con una sensazione di protezione che quasi cozzerebbe con il peso ridotto della scarpa. Rischiamo di cadere nel già detto, nel banale, se scriviamo che “quasi ci si scorda di averle ai piedi” queste Mizuno, senza che enfatizzare la leggerezza come principale caratteristica di questa scarpa rischi di sminuire sia la robustezza che la flessibilità della stessa.

Conclusioni
Insomma, Mizuno è riuscita a trovare un bilanciamento eccellente nelle qualità che rendono una scarpa da tennis eccezionale: peso contenuto, ottima ammortizzazione senza però perdere il contatto con il terreno, e comfort di livello. La Wave Exceed Tour 2 è la miglior scelta possibile fra le scarpe da tennis assieme alla Babolat Get e alla classica Gel Resolution.

Galleria fotografica:

TAGGATO CON
Open
UBITENNIS TWEET SHARE