Pagelle: il ritorno di del Potro e i consigli di Federer a Nadal

Del Potro torna a vincere mentre tutti gli altri big pensano solo alle vacanze. Fognini non pesca la Busta giusta mentre al Masters di Singapore scoppia il caos

Pagelle: il ritorno di del Potro e i consigli di Federer a Nadal

Il tennis si sa è uno sport matematico. Se Fabio Fognini (7) perde undici volte di fila con David Ferrer, che batte sei volte su sette Ramos Vinolas (5,5), che perde otto volte di fila contro l’azzurro, tutto torna. Ma la proprietà transitiva è un principio troppo complicato per noi e allora il povero Fabietto nostro alla fine si è dovuto arrendere in finale rimandando (rimandando?) il suo primo titolo lontano dalla terra.

Sappiamo che con Fognini non è mai facile fare pronostici, non puoi mai sapere quale versione ti troverai davanti il giorno dopo: è come avere tre buste a disposizioni, la uno, la due o la tre, per dirla alla Mike Bongiorno. Solo che la Busta giusta stavolta ce l’aveva Carreno (7,5) al quale è bastato in fondo fare un po’ di sceneggiate alla Klizan o alla Monfils per fare uscire di senno l’azzurro: purtroppo We (and they) know our chicken…

 

Per fortuna che c’è del Potro (8): dopo tanti guai Juan Martin per fortuna non perse una cappa (o un kappa visto che ha battuto Karlovic e Sock) ma vinse una coppa, regalando un sorriso (commosso) a tutto il mondo del tennis, ormai pronto al trapasso di Federer, Nadal e Djokovic e dunque alla ricerca di nuovi e vecchi eroi. Perchè si, magari non sarebbe corretto per i Berdych e i Cilic e i Goffin ma magari una bella wild card per il Masters a delPo avrebbe restituito un po’di interesse a questo finale di stagione.

Ma l’Atp a queste cose non ci pensa, occupata com’è a risolvere il problema Nick Kyrgios. La soluzione adottata non fa una piega, in fondo: Nick accontentato, mandato a prendere il sole fino a gennaio. Ce lo immaginiamo l’australiano in bermuda a riva intento a piangere e disperarsi: “Ah, che amarezza! Sono costretto a star qui invece che ad Anterwerp!”

A proposito di vacanze, continuano quelle di Roger Federer che stavolta fa tappa in quel di Manacor per rendere omaggio alla Rafa Nadal Academy. Immediati gli effetti sul maiorchino, che dopo aver esaminato a fondo le condizioni di Roger ha subito salutato la compagnia fino al 2017. Insomma pare che finalmente i vecchi dominatori della racchetta abbiano tutti insieme voglia di mare: Serena, Roger, Rafa tutti al mare! Chissà se dalle parti di Belgrado (o Montecarlo…) non si propaghi quanto prima il “morbo”.

Intanto a Singapore è cominciato il Master femminile, con momenti di panico tra gli organizzatori. Pare infatti che la Wta, vista l’incertezza sull’ultima qualificata, abbia chiesto tramite mail riservate a Konta e Kuznetsova (8) di vestirsi allo stesso modo e di predisporre lo stesso look così da poter essere facilmente interscambiabili nelle foto di presentazione.

Purtroppo però una coppia di hackers australiani ( qualificatisi come nick&kokki) introdottisi nel sistema hanno modificato le destinatarie delle mail e così è andata a finire che Angelique Kerber si è travestita da Donna Vekic. Risultato? Crisi diplomatica con la Svizzera perchè Stan Wawrinka dopo aver visto in tv Donna batere Cibulkova  ha minacciato di lasciare Basilea per raggiungere subito Singapore per sostenere la sua bella…

CATEGORIE
TAG
Condividi