Tutte le novità di Ubitennis: il meglio deve ancora venire

Rotterdam, Dubai e i Masters 1000 americani, certo. Ma anche tante novità per Ubitennis, con la solita, infinita passione e la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. Oltre, chiaramente, alla nostra vera ricchezza: voi lettori

Tutte le novità di Ubitennis: il meglio deve ancora venire

Cari lettori,

la stagione 2017 è iniziata da poco, e senza ripetere argomenti già affrontati, né scomodare ricordi ancora vividi, lo ha fatto con il botto. Il diciottesimo Slam di Federer, la vittoria di cuore dell’Italia in Argentina, la dolorosa debacle della Fed Cup. E ancora Dimitrov che sembra ormai prendere slancio, Zverev che scalpita, il tennis femminile sempre senza regina (o forse con una, sola sovrana). Non si fa in tempo ad archiviare le emozioni, che subito ne arrivano di nuove, più o meno forti, legate a tennisti o personalità che suscitano simpatia o rabbia. Insomma, niente di nuovo per chi come noi segue questo mondo così vario e scriteriato. Ci aspettano tantissime settimane di tennis giocato, avrete senz’altro il calendario stampato in testa o appiccicato allo schermo del vostro computer, quindi non andremo ad elencare i prossimi appuntamenti del circuito. Piuttosto, ci farebbe piacere condividere con voi le novità che cercheremo di proporvi, con la nostra consueta verve e professionalità, sperando nel vostro solito entusiasmo e nei vostri interessanti commenti: non ci stancheremo mai di ripeterlo, senza di voi non saremmo quello che siamo.

 

Partiamo dalle notizie belle, ma belle vere: a Indian Wells, il primo Masters 1000 della stagione, vi riproporremo la coppia che tutto il mondo ci invidia. Proprio loro: Luca Baldissera e Vanni Gibertini copriranno l’evento dall’inizio alla fine, deliziandoci con le dirette Facebook che li hanno ormai resi celebri. Non mancheranno gli spunti tecnici da bordocampo e i pezzi di approfondimento, oltre a interviste esclusive, materiale dal posto e tanto altro. Un modo decisamente interessante per dare il via al marzo americano.

Introdurremo nuove rubriche, alcune delle quali avete già avuto modo di saggiare: proseguirà il nostro percorso nei Dintorni di Djokovic, a cui si aggiungerà un altro tocco di professionalità e cultura. Vi presenteremo infatti il punto di vista di un mental coach, che potrà aprirci le porte della mente dei giocatori al top. Il tutto a cura del nostro Ilvio Vidovich, personal coach certificato. Avremo un appuntamento fisso con la NextGen, che sarà protagonista a Milano a fine anno: ricapitoleremo i risultati e le performance dei più giovani, e vi presenteremo le stelle del futuro attraverso profili e racconti. E il tennis americano, che fine ha fatto? Vi porteremo oltreoceano, con un focus sui protagonisti a stelle strisce, direttamente dagli Stati Uniti: torneremo ad avere un top player statunitense, o Serena Williams rimarrà ancora per anni l’unica yankee di rilievo? Ranking, statistiche, numeri: tutto quello che volete sapere sulla matematica del circuito, lo troverete nella nostra nuova sezione dedicata, a cura di Jonathan Spinoni (alias Seanchan). Oltre alle rubriche storiche come le Pagelle di Antonio Garofalo e il  prezioso commento di AGF sul tennis femminile, avremo anche la versione riguardante i maschietti: la splendida penna di Alessandro Stella ci farà viaggiare attraverso il circuito ATP, descrivendoci i personaggi e i protagonisti principali. La domenica sarà momento di bilanci, con l’editoriale del vicedirettore Carlo Carnevale. Proseguirà ovviamente costante la ricerca di flash e notizie dell’ultima ora, da recapitarvi prontamente e con qualità: saremo sempre sul pezzo, come al solito. E sarà sempre attiva la macchina delle cronache, governata al meglio da Silvia Berna e Alessandro Stella.

Come se tutto questo non bastasse, avremo forse la novità più importante: Ubitennis cambierà pelle. La homepage del sito verrà rimodernata e rinfrescata, per permettere a voi utenti di navigare al massimo della rese attraverso le decine di contenuti che vi forniremo ogni giorno. L’impatto visivo sarà più accattivante, ma il tenore degli articoli e la passione che infonderemo in quello che facciamo non cambierà di una virgola. Vi chiediamo solo di avere un po’ di pazienza, qualora questa nuova impostazione dovesse all’inizio causarvi qualche problema di disabitudine: siamo sicuri che questo lavoro renderà ancora migliore la vostra esperienza su Ubitennis, di cui siete vanto e orgoglio da sempre. Servirà qualche giorno per ultimare tutte le modifiche. Speriamo inoltre che anche quest’anno sarete capaci di intavolare discussioni costruttive e serie, senza scadere nella volgarità o nelle inutili schermaglie da bar.

Continuate a seguirci: il meglio deve ancora venire.

CATEGORIE
TAG
Condividi