Mondo Futures: altra vittoria azzurra, Bega trionfa a Basiglio

Secondo Futures italiano e seconda vittoria azzurra. Bega rimonta il primo parziale perso 6-3 e si aggiudica il primo torneo stagionale. Semifinali per Bellotti in Croazia, Fortuna in Egitto e Giustino e Giacalone in Tunisia

Mondo Futures: altra vittoria azzurra, Bega trionfa a Basiglio
Alessandro Bega - Excel Futures Milano 3 (foto Francesco Panunzio)

Mildura, Australia F1 ($25.000) – Parte la stagione dei Futures anche in Australi, e lo fa sull’erba di Mildura. Tanti ovviamente gli australiani in tabellone, tra loro, Dayne Kelly (tds numero 2) e Bradley Mousley (tds numero 4) si sono giocati la vittoria finale dopo che le semifinali avevano visto arrivare anche le teste di serie numero 1 e 3 Evan King e Finn Tearney. La vittoria va al classe ’90 Kelly che vince il suo secondo Futures sull’erba recuperando dal 6-4 iniziale vincendo gli altri due parziali 6-4 7-6(4).

Risultato finale:

 

[2] D. Kelly b. [4] B. Mousley 4-6 6-4 7-6(4)

Sherbrooke, Canada F2 ($25.000) – Vittoria in rimonta anche per il classe 2000 Felix Auger-Aliassime. Il giovane canadese nella parte alta del tabellone dopo due turni agevoli contro il lucky loser Nathaniel Lammons e il qualificato Winston Lin, supera ai quarti in tre set la testa di serie numero 1 Edward Corrie 7-6(10) 3-6 6-1. Nella parte bassa il vincitore della scorsa settimana Denis Shapolanov si ritira dal torneo prima di scendere in campo nella semifinale contro Gleb Sakharov (tds numero 3). In finale il numero 264 del mondo vince il primo set 6-3, ma Auger Aliassime si conquista il suo secondo Futures in carriera in singolare vincendo 6-3 6-4 gli altri due parziali.

Risultato finale:

[WC] F. Auger-Aliassime b. [3] G. Sakharov 3-6 6-3 6-4

Rovinj, Croazia F1 ($15.000) – In Croazia si ferma in semifinale Riccardo Bellotti, paese in cui lo scorso anno si è preso molte soddisfazioni vincendo ripetutamente a Bol. A fermare la testa di serie numero 1 del torneo è stato il russo Alexey Vatutin (tds numero 3) con un netto 6-2 6-1. Vatutin che però in finale ha perso contro Pere Riba (tds numero 4) con il punteggio di 6-3 6-0, lo spagnolo classe ’88 torna così alla vittoria in singolare dopo un anno di digiuno.

Risultato finale:

[4] P. Riba b. [3] A. Vatutin 6-3 6-0

Sharm el Sheikh, Egitto F8 ($15.000) – Anche Claudio Fortuna viene fermato in semifinale da una testa di serie numero 3. A batterlo però non è stato Aldin Setkic ma un problema fisico che l’ha costretto al ritiro sul punteggio di 3-0 in favore del bosniaco. In finale il numero 255 del mondo ha poi battuto Ugo Humbert – francese classe ’98 che in precedenza aveva eliminato nell’altra semifinale Ti Chen (tds numero 2) con un doppio 6-2 – con il punteggio di 6-3 6-4.

Risultato finale:

[3] A. Setkic b. [SE] U. Humbert 6-3 6-4

Tolosa-Balma, Francia F5 ($15.000) – In un tabellone non eccelso deludono le prime due teste di serie Remi Boutillier e Gregoire Jacq, le quali escono di scena rispettivamente al primo (contro Fabien Reboul) e al secondo turno (contro Thai-Son Kwiatkowski). Reboul che successivamente trova la strada spianata verso la finale grazie alle eliminazioni delle altre teste di serie nella parte alta, in particolare quella di Yannick Jankovits ai quarti contro il qualificato Yanais Laurent per 6-4 7-5. Nella parte bassa arriva in fondo l’esperto David Guez (tds numero 8) che nell’ultimo atto ha la meglio sul giovane connazionale in due set per 6-3 6-4.

Risultato finale:

[8] D. Guez b. F. Reboul 6-3 6-4

Heraklion, Grecia F1 ($15.000) – È arrivato a un passo dalla sua prima vittoria in carriera il ventiduenne francese Baptiste Crepatte. Complice anche la sconfitta al primo turno della testa di serie numero 2 Tallon Griekspoor, Crepatte è riuscito a farsi largo nella parte bassa del tabellone fino alla finale, giocata lunedì, contro il ceco Michal Konecny (tds numero 3). Pareggiato con lo stesso punteggio il primo parziale vinto da Konecny, Crepatte è crollato nel set decisivo perdendolo con il punteggio di 6-2.

Risultato finale:

[3] M. Konecny b. [SE] B. Crepatte 6-4 4-6 6-2

Bhilai, India F4 ($15.000) – Ancora una volta in India vince la testa di serie numero 1 del tabellone. A Bhilai usufruisce di questa tendenza l’indiano Prajnesh Gunneswaran, il quale vince il suo primo Futures stagionale senza perdere un set in tutto il torneo e battendo in finale il connazionale N.Sriram Balaji, testa di serie numero 2 del seeding e già vincitore quest’anno nel suo paese, per 6-4 6-2.

Risultato finale:

[1] P. Gunneswaran b. [2] N.Sriram Balaji 6-4 6-2

Basiglio, Italia F3 ($15.000) – Due vittorie azzurre su due nei Futures italiani. Sul cemento indoor di Basiglio Alessandro Bega batte in rimonta Viktor Galovic 3-6 6-3 6-4. Il ventiseienne di Cernusco sul Naviglio, partito testa di serie numero 3, gioca un buon torneo eliminando tra gli altri Francesco Vilardo e beneficiando del ritiro in semifinale di Hugo Grenier – che in precedenza aveva eliminato Emanuele Dorio, Walter Trusendi e Lorenzo Frigerio – sul 3-0 in suo favore. Male invece il numero 1 del seeding Salvatore Caruso, il numero 235 del mondo è uscito infatti al primo turno contro lo svedese Markus Eriksson perdendo 6-4 4-6 7-6(5). Finale amara in doppio per Alessandro Coppini ed Emanuele Dorio, sconfitti in due tie break dalla coppia ceca formata da Jam Mertl e Petr Michnev 7-6(7) 7-6(1).

Risultato finale:

[3] A. Bega b. V. Galovic 3-6 6-3 6-4

Nishi-Tama, Giappone F1 ($15.000) – Finale nipponica sul cemento di Nishi-Tama tra le teste di serie numero 2 e 3 del tabellone Takuto Niki e Yusuke Takahashi. Vince quest’ultimo con il punteggio di 7-5 6-3: classe ’97, Takahashi deve ancora compiere vent’anni e tra il 2015 e il 2016, anno in cui ha vinto i suoi primi due Futures, è passato dalla posizione 1340 alla 453 del ranking mondiale, mentre attualmente è al numero 421.

Risultato finale:

[3] Y. Takahashi b. [2] T. Niki 7-5 6-3

Faro, Portogallo F2 ($15.000) – Prima vittoria stagionale per Yannick Mertens, il tennista belga ha rispettato il pronostico che lo vedeva favorito sul cemento di Faro Carlos Gomez-Herrera che lo ha costretto al tie break nel primo set. Nella parte bassa del tabellone l’altro belga Germain Gigounon (tds numero 2) perde al secondo turno 6-3 6-2 contro Antoine Bellier e così il giovane Lucas Miedler (tds numero 6) arriva in finale, dove però non può nulla contro il più esperto Mertens, il quale vince agevolmente 6-4 6-2.

Risultato finale:

[1] Y. Mertens b. [6] L. Miedler 6-4 6-2

Hammamet, Tunisia F9 ($15.000) – Poteva essere finale tutta italiana ad Hammamet ma sia Lorenzo Giustino, partito numero 1 del seeding, sia Omar Giacalone si sono dovuti arrendere rispettivamente a Goncalo Oliveira (tds numero 7) con il punteggio di 6-4 6-2 e Oriol Roca Batalla (tds numero 3) con il punteggio di 6-1 6-2. In finale vince lo spagnolo 6-1 6-4, che si porta a casa il primo trofeo dell’anno, mentre deve rimandare il portoghese, già perdente in finale in questa prima parte di stagione.

Risultato finale:

[4] O. Roca Batalla b. [7] G. Oliveira 6-1 6-4

Antalya, Turchia F9 ($15.000) – Il britannico terraiolo Jay Clarke vince a sorpresa il nono Futures di Antalya battendo ben tre teste di serie una dietro l’altra: al secondo turno Alexandre Muller (tds numero 5) 6-3 6-2, ai quarti Vaclav Safranek (tds numero 1) 6-1 3-6 6-0 e in semifinale Clement Geens (tds numero 3) 7-5 5-7 6-3. La finale contro il francese Alexis Musialek, numero 566 del mondo è stata poco più che una formalità, vinta dal classe ’98 con un netto 6-2 6-4.

Risultato finale: 

J. Clarke b. A. Musialek 6-2 6-4

CATEGORIE
TAG
Condividi