Mondo Challenger: è la settimana dei qualificati. Vince Gerasimov

In Messico Menendez-Maceiras torna al successo in un Challenger dopo dieci anni, mentre a St. Brieuc Gerasimov doma in due tie-break un ritrovato Kamke

Mondo Challenger: è la settimana dei qualificati. Vince Gerasimov
Egor Gerasimov (Credit Antonio Milesi)

Leon, Messico ($75.000 + H) – Finale decisamente a sorpresa al Torneo Internazionale di Leon. Contro ogni pronostico a giocarsi il terzo Challenger messicano del 2017 sono stati due qualificati, Adrian Menendez-Maceiras e Roberto Quiroz. I due hanno eliminato le prime teste di serie del torneo: Quiroz si è sbarazzato di Victor Estrella Burgos (tds numero 1) 7-6(4) 6-4, mentre Menendez-Maceiras è riuscito a recuperare a Ernesto Escobedo il primo set perso 6-1 con un doppio 6-3 nel match di primo turno. Nonostante quello che dicono risultato e durata, la finale ha visto un predominio quasi netto dello spagnolo sull’ecuadoregno, con quest’ultimo che nel secondo parziale è riuscito ad allungare il match al terzo set grazie all’unica palla break avuta nell’intero incontro. Nel parziale finale Menendez-Maceiras, nonostante abbia servito appena 9 prime su 26 servizi, è riuscito a concedere appena sei punti a Quiroz, vincendo dopo oltre due ore di gioco con il punteggio di 6-4 3-6 6-3. Per il trentunenne di Marbella si tratta del secondo Challenger in singolare, dopo quello vinto a Cordoba nel lontano 2007. Degli altri tennisti in tabellone bisogna sottolineare l’eliminazione al primo turno di Denis Shapovalov contro il lucky loser Liam Broady per 6-2 6-3. Il canadese è apparso stanco sin dai primi game del match; le fatiche del mese precedente (quattro tornei in quattro settimane) si sono fatte sentire sul canadese. Male anche Stefan Kozlov che perde al secondo turno contro Rajeev Ram: il macedone naturalizzato statunitense gioca un primo set disastroso (perso 6-1) mentre nel secondo, avanti di un break sul 5-4, spreca due set point prima di perdere il servizio e successivamente il tie-break per 7-4.

Risultato finale: [Q] A. Menendez-Maceiras b. [Q] R. Quiroz 6-4 3-6 6-3

 

St. Brieuc, Francia ($43.000 + H) – Anche sul cemento francese vince un qualificato. Egor Gerasimov porta a due le sue vittorie in carriera in singolare nei Challenger battendo 7-6(3) 7-6(5) in finale un Tobias Kamke (tds numero 8) che fino a questa settimana non aveva ancora vinto due partite di consecutive. Il ventiquattrenne bielorusso ha superato tennisti di livello: al primo turno vince 6-4 7-5 contro Gerald Melzer (tds numero 1), al secondo rimonta il primo set vinto al tie-break da Simone Bolelli con un 6-4 6-3. Il match migliore però Gerasimov lo gioca contro la wild card Corentin Moutet, interessante prospetto classe ’99 dal fisico ancora da formare. Anche qui Gerasimov perde il primo set ma grazie a una maggiore tenuta fisica e mentale rispetto al francesino va in finale vincendo 4-6 6-4 6-3.

Risultato finale: [Q] E. Gerasimov b. [8] T. Kamke 7-6(3) 7-6(5)

CATEGORIE
TAG
Condividi