Coppa Davis: Fognini non ci sarà

L'azzurro non ha recuperato dai problemi patiti in Florida. Venerdì inizia la sfida in Belgio

Coppa Davis: Fognini non ci sarà

È capitan Barazzutti ad annunciarlo: “Fabio non ha recuperato, non sarà dei nostri a Charleroi”. Brutte notizie per la compagine italiana, che da venerdì sarà impegnata in Belgio per i quarti di finale di Coppa Davis. Dopo l’emozionante trionfo a Parque Sarmiento, 3-2 all’Argentina, in cui Fabio ha portato il punto decisivo, l’Italia dovrà affrontare il temibilissimo David Goffin (n. 14 ATP) senza il suo alfiere di punta. Ad affiancare Goffin ci sarà il sempreverde Darcis, insieme a Ruben Bemelmans e al giovane de Loore, sotto la guida di Johan van Herck.

Fognini veniva dalla stupenda semifinale di Miami, persa lottando contro Rafael Nadal, nel torneo poi vinto da Roger Federer. Durante la kermesse in Florida, il ligure ha accusato il riacutizzarsi di problemi al polso sinistro e al piede sinistro. Queste le parole di Fabio su Twitter: “Ciao a tutti, in questo momento vi scrivo vivendo emozioni contrastanti, da un lato sono felice di aver raggiunto un ottimo risultato a Miami, dall’altro invece preoccupato per le difficoltà che sto avendo fisicamente a riprendermi dal dolore al polso destro e al tallone sinistro. Nonostante i trattamenti fatti, sono ancora estremamente affaticato. La Coppa Davis per me rappresenta qualcosa di molto importante, e far parte di questo Team mi emoziona sempre, ma purtroppo questa volta a malincuore non potrò essere in Belgio ad aiutare i miei compagni. Tiferò sicuramente da casa. Mi dispiace tanto. Forza ragazzi, sono con voi!!! Un abbraccio”.

 

https://twitter.com/fabiofogna/status/849575531901313024

Al suo posto è stato chiamato Alessandro Giannessi, n. 122 ATP di La Spezia, alla sua prima presenza in azzurro (era il quinto aggregato in Argentina).

La sfida contro il Belgio parte quindi subito in salita, e non fanno ben sperare neanche le dichiarazioni di Paolo Lorenzi sulla rapidità della superficie.

CATEGORIE
TAG
Condividi