Arantxa Sanchez difende Sharapova: “Ha già pagato per il suo errore”

Molti tennisti si sono schierati contro gli organizzatori dei tornei che hanno scelto di dare wild card alla russa. Arantxa Sanchez Vicario smorza i toni e prende le sue difese

Arantxa Sanchez difende Sharapova: “Ha già pagato per il suo errore”

Dopo tanti attacchi nei confronti di Sharapova e degli organizzatori dei tornei, l’ex numero uno del mondo Arantxa Sanchez Vicario ha deciso di prendere le difese della russa. La spagnola è certo in buona compagnia, ma non mancano anche coloro – specie tra le colleghe di Maria – che hanno preso le distanze dal modo in cui il circuito WTA ha deciso di “riaccogliere” in campo la siberiana.

Intervistata in occasione di un evento promozionale del Roland Garros in India, la quattro volte campionessa slam ha commentato la vicenda e soprattutto la scelta di assegnare a Masha la wild card a Stoccarda, Madrid e Roma: “Ci sarà sempre una divergenza di opinioni riguardo a questa storia, ma credo che lei abbia già pagato per il suo errore con il tempo che è stata fuori. Giocherà il suo primo torneo a Stoccarda dopo aver scontato la sua pena,” ha continuato la spagnola; “sarà interessante vedere a che livello si ripresenterà, questo è ciò che ci interessa e nient’altro.”

 

Questo è anche il pensiero che la russa ha espresso di recente in una lunga intervista rilasciata a Le Parisien, in cui “ha chiesto” ai suoi colleghi di finirla con gli accanimenti visto che ormai ha scontato la pena. Oltre a questa intervista Masha ha parlato anche al magazine italiano SportWeek.

Comunque, che lo si voglia o no, l’attesa è quasi finita: Sharapova la prossima settimana sarà in campo proprio allo Stuttgart Open e starà a lei riguadagnarsi sul campo il rispetto del mondo del tennis.

CATEGORIE
TAG
Condividi