Nastase ci ricasca! Commento razzista sul bambino di Serena

“Chissà di che colore sarà. Tipo cioccolato con il latte?”, ha sussurrato il capitano della squadra di Fed Cup rumena durante la presentazione della sfida contro la Gran Bretagna

Nastase ci ricasca! Commento razzista sul bambino di Serena

La leggenda del tennis rumeno Ilie Nastase è finita ancora nell’occhio del ciclone per via di una dichiarazione assolutamente sconsiderata. Pare infatti che, a Costanza, nel corso della presentazione del match di Federation Cup tra la Romania da lui capitanata e la Gran Bretagna, Nastase si sia lasciato scappare dalla bocca una battuta razzista sul futuro bambino di Serena Williams.

“Chissà di che colore sarà. Tipo cioccolato con il latte?”, sembra che abbia bisbigliato nella sua lingua madre il 2 volte campione Slam ad una sua giocatrice, mentre Simona Halep rispondeva alla domanda di un giornalista. Inoltre i media britannici riportano che durante le foto di rito il 70enne di Bucarest, il quale in passato si è vantato di essere andato a letto con oltre 800 donne diverse, abbia chiesto ad Anne Keothavong, capitano della squadra avversaria, il numero di camera di hotel, cingendola per i fianchi. “Continuiamo ad essere attratti a vicenda”, pare che abbia detto alla Keothavong.

 

La federazione rumena ha preferito non commentare lo spiacevole episodio. La International Tennis Federation (ITF) non vuole invece passarci sopra. “La ITF non tollera linguaggi e comportamenti discriminatori e offensivi. Siamo a conoscenza dei commenti fatti dal capitano della Romania Ilie Nastase e abbiamo avviato immediatamente un’inchiesta”, si scrive in un comunicato.

Qualche giorno fa Serena ha annunciato tramite Snapchat di essere incinta di venti settimane. Il padre del bambino è il nuovo compagno Alexis Ohanian, cofondatore di Reddit. Nel mondo del tennis le reazioni alla notizia sono state moltissime ma nessuno si sarebbe mai sognato di far notare la differenza del colore della pelle tra i due genitori del futuro pargolo. Tranne appunto Nastase.

Purtroppo, l’ex n.1 al mondo non è nuovo a commenti razzisti. Nel 2010 fu multato dal Consiglio Nazionale contro la Discriminazione della Romania per aver sostenuto che l’allora presidente francese Nicolas Sarkozy faceva bene a deportare i Rom. Ha anche ammesso che chiamava Arthur Ashe “negro” quando giocavano insieme, pur sottolineando che era un appellativo amichevole.

Tuttavia sembra che in questo periodo Nastase abbia preso di mira Serena Williams. Solo qualche settimana fa infatti aveva sollevato un’illazione riguardo all’uso di sostanze dopanti da parte della 23 volte campionessa Slam. Il rumeno aveva basato questi sospetti solamente sulla sua notevole prestanza fisica della campionessa statunitense.

CATEGORIE
TAG
Condividi