Mondo Challenger: settimana a tinte azzurre

Travaglia batte Cecchinato in tre set a Ostrava e vince il suo primo Challenger in carriera. A Gimcheon Fabbiano porta a due le sue vittorie in stagione

Mondo Challenger: settimana a tinte azzurre

Savannah, Stati Uniti ($75.000) – Ancora un flop per Darian King, il quale come la scorsa settimana viene eliminato al primo turno del Challenger statunitense. Il numero 1 del seeding questa volta per mano della wild card numero 378 del mondo Marcos Giron. Sempre nella parte fa leggermente meglio – ma non più di tanto – Stefan Kozlov (tds numero 6): dopo due turni agevoli contro il qualificato Mikelis Libietis e Ramkumar Ramanathan viene eliminato ai quarti dal numero 342 del mondo Joao Pedro Sorgi con un doppio 6-2. Sorgi riesce poi a guadagnarsi la finale battendo in rimonta James McGee. Contro un Tennys Sandgren (tds numero 5) in gran forma il brasiliano può poco e niente: nonostante la discreta resa della prima di servizio, Sorgi concede troppi punti sulla seconda e così Sandgren vince agevolmente 6-4 6-3. Per il venticinquenne statunitense si tratta del secondo Challenger stagionale negli States, oltre alla finale persa due settimane fa a Sarasota contro Francis Tiafoe.

Risultato finale: [5] T. Sandgren b. J. Sorgi 6-4 6-3

 

Ostrava, Repubblica Ceca (€64.000 + H) – A meno di due mesi dalla finale di Quanzhou tra Thomas Fabbiano e Matteo Berrettini, altra finale tutta italiana nel circuito tra Stefano Travaglia e Marco Cecchinato (tds numero 8). Sulla terra ceca di Ostrava i due tennisti sono arrivati a incontrarsi per la prima volta a livello Challenger (l’unico precedente era stato vinto da Travaglia in un Futures italiano nel 2011) dopo aver battuto in semifinale rispettivamente Adam Pavlasek (tds numero 2) 6-3 7-5 e il qualificato Attila Balazs 6-7(5) 6-4 6-4. Travaglia comincia il match decisamente meglio rispetto a Cecchinato strappandogli subito il servizio e non concedendo nemmeno un punto nei suoi primi tre turni di battuta. Sul 4-2 Travaglia porta a due i break di vantaggio e poi chiude al servizio al secondo set point per 6-2. Cecchinato si sveglia nel secondo parziale e va avanti 3-0 con un break e allungando definitivamente sul 5-1. Nel set decisivo i due procedono a braccetto fino al 4-4 senza palle break: nel nono gioco Cecchinato scende e rete e con una volée se ne guadagna una ottimamente annullata da Travaglia con un dritto anomalo lungo linea. Sul 5-4 in favore del tennista di Ascoli Piceno Cecchinato è chiamato ad allungare il match ma gioca un brutto turno di servizio e al primo championship point per Travaglia, manda a lato un dritto incrociato. Per il venticinquenne marchigiano quello di Ostrava è il primo Challenger in carriera e il quarto torneo in stagione dopo i due Futures vinti in Spagna e uno in Tunisia.

Risultato finale: S. Travaglia b. [8] M. Cecchinato 6-2 3-6 6-4

Gimcheon, Sud Corea ($50.000 +H) – In Sud Corea Thomas Fabbiano vince il suo secondo Challenger stagionale (su tre finali disputate) battendo in finale Teymuraz Gabashvili con il punteggio di 7-5 6-1. Fabbiano ha concluso nel migliore dei modi una settimana in cui ha perso un solo set, nei quarti vinti 6-2 5-7 6-4 contro il giovane Akira Santillan; negli altri quattro incontri giocati sul cemento di Gimcheon il numero 160 del mondo ha vinto piuttosto comodamente: 6-0 6-1 contro la wild card Jea Moon Lee, 6-3 6-2 contro Duckhee Lee (tds numero 7) e 6-4 6-3 contro Blaz Kavcic (tds numero 5). Contro il russo Fabbiano si è portato avanti nel terzo game strappandogli alla seconda opportunità il servizio. Gabashvili pareggia il conto sul 4-4 e spreca nel decimo game tre set point. Opportunità che coglie invece il pugliese nel game successivo: avanti 6-5 Fabbiano chiude tenendo il servizio a 15. Sulla scia dell’entusiasmo Fabbiano comincia alla grande il secondo parziale portandosi sul 2-0, nel terzo gioco Gabashvili prova a rimanere aggrappato al match ma da lì in poi è un assolo di Fabbiano che chiude 6-1 vincendo il suo quarto Challenger in carriera.

Risultato finale: T. Fabbiano b. T. Gabashvili 7-5 6-1

CATEGORIE
TAG
Condividi