Mondo Challenger: il primo titolo su erba è di Sugita

A Prostejov Vesely batte in rimonda Delbonis, male Klizan. Nel primo Challenger su erba della stagione trionfa Sugita, battuto Thompson in finale

Mondo Challenger: il primo titolo su erba è di Sugita
Yuichi Sugita - Halle 2016 (foto di Roberto Dell'Olivo)

Prostejov, Repubblica Ceca (€127.000 + H) – Per la terza volta negli ultimi quattro anni Jiri Vesely vince l’Unicredit Czech Open di Prostejov. Partito come testa di serie numero 2 del seeding, il tennista ceco ha avuto un cammino agevole fino alla finale: 6-4 6-0 a Dmitry Popko, 6-2 6-4 a Marcelo Arevalo, 7-6(3) 6-1 a Uladzimir Ignatik e 6-2 6-2 a Tennys Sandgren. Nella parte alta delude il numero 1 Martin Klizan, superato al secondo turno dal qualificato Markus Eriksson 6-4 6-1. Lo svedese è poi arrivato fino in semifinale, dove ha lottato contro Federico Delbonis perdendo in due set 7-5 7-5. L’argentino in finale contro Vesely va sotto 3-1 nel primo set ma il ceco perde tre dei quattro successivi turni di servizio e dà modo a Delbonis di vincere il parziale 7-5. Vesely va sotto anche a inizio secondo set, ma questa volta è Delbonis ad avere problemi al servizio e così Vesely porta il match al terzo vincendo il set 6-1. Il parziale decisivo procede senza scossoni fino all’undicesimo gioco, quando Vesely strappa il servizio alla prima palla break e nel game successivo chiude al terzo championship point.

Risultato finale: [2] J. Vesely b. F. Delbonis 5-7 6-1 7-5

 

Surbiton, Gran Bretagna (€127.000) – Vittoria a sorpresa nel primo Challenger sull’erba della stagione, a Surbiton vince Yuichi Sugita (tds numero 6) che batte in finale Jordan Thompson (tds numero 7) 7-6(7) 7-6(8). Nonostante i due tie-break, il match ha avuto due volti: nel primo parziale il punteggio ha seguito i turni di servizio fino al tie-break e oltre, mentre nel secondo i due tennisti hanno concesso qualcosa nei loro turno di battuta. Nel primo set l’equilibrio viene rotto solamente sul 5-5, quando Sugita guadagna un mini break che non sfrutta per chiudere subito il parziale. Alla terza opportunità il giapponese chiude al servizio 9-7. Nel secondo parziale Sugita si porta avanti sul 6-5 ma Thompson controbrekka il giapponese e porta anche il secondo set al tie-break. Sugita ha un championship point sul 6-5 ma l’australiano lo annulla al servizio, poi è lui ad avere due opportunità per portare il match al terzo prima della chiusura di Sugita 10-8. Per il giapponese si tratta del terzo Challenger in stagione, dopo i due conquistati sul cemento a Yokohama e Shenzhen, e del primo conquistato in un continente diverso da quello asiatico. Sfortunato il numero 1 del seeding Daniel Evans: nei quarti contro Dustin Brown (tds numero 5), il britannico si è dovuto ritirare quando era in vantaggio 6-3 4-2. Nella parte bassa del tabellone invece, Marcos Baghdatis (tds numero 2) ha perso al primo turno contro Dudi Sela con il punteggio di 6-4 7-6(4), mentre Sergiy Stakhovsky è stato eliminato dal rumeno Marius Copil (tds numero 8) 7-5 6-4.

 Risultato finale: [6] Y. Sugita b. [7] J. Thompson 7-6(7) 7-6(8)

CATEGORIE
TAG
Condividi