Toh, riecco Robin Soderling: si sta allenando con Elias Ymer

Robin Soderling ha iniziato a collaborare con il 21enne svedese Elias Ymer, n. 269 ATP. Per Ymer i due si starebbero "solo allenando insieme"

Toh, riecco Robin Soderling: si sta allenando con Elias Ymer

Robin Soderling, ex n.4 delle classifiche mondiali e finalista del Roland Garros (2009 e 2010), è tornato in campo. Non per competere, ma ormai in tal senso si erano perse quasi del tutto le speranze. Una forma particolarmente aggressiva di mononucleosi l’aveva costretto ad allontanarsi dal tennis agonistico nel 2011. Dopo 4 anni di incertezze, speranze (poi frustrate) e dichiarazioni mai troppo speranzose lo svedese aveva deciso di ritirarsi definitivamente nel 2015. Oggi si riavvicina al tennis giocato e lo fa per seguire uno dei giovani più promettenti della scuola svedese, il classe ’96 Elias Ymer.

Il portale locale Tennisportalen informa che Soderling ha collaborato con Ymer per aiutarlo a preparare il Challenger di Bastad, in corso di svolgimento in questi giorni. Il torneo svedese si disputa su terra battuta e ha visto Elias raggiungere i quarti di finale dove è stato sconfitto dalla prima testa di serie Lajovic.

 

Elias Ymer – che ha un fratello tennista, Mikael, due anni più giovane di lui con cui gioca in doppio – sembrava pronto ad avvicinarsi alla top 100 a fine 2015, quando dopo la vittoria del Challenger di Caltanissetta aveva concluso la stagione alla posizione 139 del ranking. Nel 2016 non sono arrivati i miglioramenti sperati e lo svedese ha perso circa trenta posizioni a fine stagione nonostante un altro successo a livello challenger (Barletta). Quest’anno ha tentato la strada delle qualificazioni ai tornei ATP: due ingressi in main draw e due sconfitte (Indian Wells ed Estoril) a cui si aggiunge la wild card per il tabellone principale di Brisbane (anche lì sconfitto al primo turno). Quarti a Poprad e Dallas come migliori risultati nel circuito challenger e la classifica non sorride: oggi Elias è numero 269 del mondo (lunedì guadagnerà una trentina di posizioni grazie ai risultati di Bastad).

La collaborazione con Soderling per il momento non prevede un accordo a lungo termine; sembra che i due si stiano allenando insieme da quasi un mese senza un impegno fisso. Soderling raccoglierà la sfida di far emergere Ymer ad alti livelli o si limiterà ad accompagnarlo in questo periodo di transizione, in attesa che trovi un nuovo allenatore?

CATEGORIE
TAG
Condividi