David Goffin: “La caviglia è ok ma ho bisogno di giocare tanti match”

Le dichiarazioni di David Goffin dopo la sconfitta subìta da Ivan Dodig al Croatia Open di Umago

David Goffin: “La caviglia è ok ma ho bisogno di giocare tanti match”
David Goffin - Umago 2017 (foto Roberto Dell'Olivo)

DA UMAGO – Dopo la sconfitta di Gaël Monfils venerdì per mano di Rogerio Dutra Silva, oggi è caduta anche la testa di serie n. 1 del torneo. David Goffin si è infatti fatto sorprendere dal 32enne originario di Medjugorje, Ivan Dodig. Il croato, che ha ricevuto una wild card ed è attuale n. 412 ATP, raggiunge dunque la sua prima semifinale in un torneo del circuito maggiore dopo quattro anni.

Il belga, che è reduce dal brutto infotunio alla caviglia subìto al Roland Garros, ha riconosciuto in conferenza stampa l’ottima prestazione dell’avversario: “Dodig è stato molto solido e aggressivo. Ha fatto un buon match e ha risposto molto bene. Per quanto mi riguarda, non è stato facile riprendere così, dopo uno stop prolungato e, a volte, ritornano dei dolori. Tuttavia, sono contento perché ho potuto disputare già due partite dopo essere stato fermo tanto tempo. Gli allenamenti non sostituiscono le partite. Oggi comunque ci sono state buone cose e a volte sono riuscito a fare il mio gioco in modo soddisfacente”.

 

Quali sono adesso i programmi di David? “La prossima settimana sarò a Gstaad, dopodiché mi riposerò per una settimana e poi comincerò la tourné americana con Montreal, Cincinnati e lo US Open“.

CATEGORIE
TAG
Condividi