WTA Bastad: Errani avanti senza brillare. In tabellone anche Trevisan

Sara sconfigge Tamara Korpatsch dopo aver salvato sette set point nel primo set. Avanti anche la n.2 del seeding Sevastova. Supera le qualificazioni Martina Trevisan

WTA Bastad: Errani avanti senza brillare. In tabellone anche Trevisan

Sara Errani non poteva perdere contro la giovane tedesca Tamara Korpatsch. Ha vinto lottando, pur senza convincere del tutto, contro un’avversaria che ha offerto una buona prestazione e che si è arresa solo sul match point. Nel primo set Errani risponde con aggressività, è propositiva e conquista subito tre palle break, convertendo la seconda grazie ad un rovescio sulla rete dell’avversaria. Anche Korpatsch inizia molto bene in risposta, Sara gioca il game con troppa passività e concede tre palle del contro break alla tedesca, che fa centro alla prima occasione con un rovescio lungo linea vincente. Errani aggredisce le seconde di servizio di Korpatsch e si procura due palle per tornare avanti di un break, trasformando la seconda con un dritto dell’avversaria finito fuori dopo uno scambio lungo. Entrambe hanno difficoltà a tenere il servizio, che è da sempre il punto debole della romagnola. La tedesca si guadagna altre tre palle break e conquista il punto del 2 pari grazie ad un rovescio incrociato dell’azzurra uscito di poco. La ventiduenne di Amburgo è la prima tennista a tenere la battuta. Errani non è incisiva con le smorzate; Korpatsch trova spesso la riga con i colpi lungo linea e si procura una palla break, che Sara annulla con dritto incrociato vincente. La tedesca risponde bene e conquista un’altra opportunità di break, che questa volta sfrutta con un rovescio sulla riga di fondo campo. L’azzurra gioca bene nei turni di risposta e nel settimo game alla quarta palla utile, con uno smash dopo aver mosso bene l’avversaria, recupera il servizio di svantaggio. Errani commette qualche errore di troppo e perde nuovamente il servizio anche grazie alle buone risposte della teutonica. Korpatsch si procura due set point, ma sbaglia due dritti e offre una palla del contro break, su cui commette un doppio fallo. Finalmente Sara riesce ad essere aggressiva da fondo campo e a costruirsi bene i punti anche sul suo turno di servizio. Korpatsch adesso commette molti errori e Errani sale 6-5 sfruttando la seconda palla break. L’azzurra non riesce, però, a procurarsi alcun set point, cedendo per la quinta volta la battuta.

Le due giocatrici disputano un tie-break infinito: Sara gioca bene e si porta sul 4-1, ma sale in cattedra Tamara, che torna a non sbagliare e a far giocare in difesa l’azzurra; la tedesca sale 6-4, procurandosi altri due set point grazie ad un rovescio sulla rete dell’italiana, ma li spreca mandando fuori la risposta sul primo e, di poco, il passante di rovescio incrociato sul secondo. Korpatsch continua ad alternare ottime giocate ad errori e con un rovescio lungo linea vincente torna di nuovo ad un punto dal set, ma sbaglia il rovescio e la lotta prosegue. La tedesca manda ancora sulla rete il rovescio e per la prima volta è Sara ad avere un set point, che non converte, poiché la tedesca non si demoralizza e va a segno con il rovescio lungo linea proprio sulla riga. Errani manda sulla rete il rovescio e regala a Korpatsch il sesto set point, ma anche questa volta il parziale non si conclude grazie ad un dritto vincente della romagnola. Nessuna delle due sembra voler vincere questo tie-break, con Errani che non sfrutta il secondo set point e Korpatsch il settimo. L’azzurra si procura una terza opportunità con la stop volley e questa volta lo converte con un rovescio vincente. Korpatsch è molto nervosa per le occasioni non sfruttate e si assenta.

 

Il secondo set si apre bene per Errani, che tiene agevolmente il servizio e sale di un break grazie ad un errore di dritto della tedesca. Nel frattempo la pioggia, che aveva accompagnato gran parte del primo parziale, si intensifica e Korpatsch scivola, arrabbiandosi con il giudice di sedia per la mancata interruzione del match, che arriva pochi secondi dopo sul punteggio di 2-0 30-15 per l’italiana. Al rientro dopo una lunga pausa, la tedesca sembra demotivata e Errani sale 5-0 in pochi minuti. L’azzurra ha un match point, ma lo spreca sbagliando la risposta. Korpatsch ha un sussulto d’orgoglio e dopo aver vinto il game recupera uno dei due break con colpi sulla riga e errori di Sara. Nel gioco successivo l’italiana si procura un altro match point, che concretizza grazie al rovescio in uscita dal servizio dell’avversaria finito sulla rete. Dopo una stagione con più bassi che alti, questa vittoria può caricarla, anche se il prossimo turno sarà molto impegnativo, poiché affronterà la vincente del match tra Caroline Garcia, testa di serie n. 3, e Irina Camelia Begu, fresca campionessa di Bucarest

Oggi si sono conclusi anche i match del torneo di qualificazione. Accede al main draw Martina Trevisan, testa di serie n. 6, che ha superato la bulgara Viktoriya Tomova, n. 7 del seeding e n. 167 del ranking, per 6-3 7-6(5). Nel nono game del primo set è stata brava a recuperare da 0-40 e a chiudere al primo set point. Nel secondo parziale ha avuto bisogno di ben sei match point per portare a casa l’incontro: il primo sul 5-4 e servizio, gli altri nel tie-break, in cui era stata avanti sei punti a uno prima di chiudere per sette punti a cinque. Per la fiorentina si tratta della seconda qualificazione consecutiva ad un tabellone principale di un torneo WTA.

Accede al secondo turno Anastasjia Sevastova, testa di serie n. 2, che supera la giovane Anna Blinkova, n. 115 del mondo, per 6-3 6-1 in meno di un’ora. Nel primo set la russa sale 3-1, ma perde sei giochi consecutivi, cedendo al primo set point. Il secondo parziale si apre con un break in favore di Blinkova ed è l’unico game che riesce a conquistare, poiché Sevastova domina il set perdendo solo quattro punti nei restanti game. Al secondo turno se la vedrà con la vincente del derby russo tra Alexandrova e Kulichkova. Non si è potuto concludere l’incontro tra la testa di serie n. 7 Katerina Siniakova e la wild card locale Rebecca Peterson, interrotto per pioggia sul punteggio di 5-3 per la ceca. Entrano nel main draw anche l’ucraina Kateryna Kozlova, opposta domani alla wild card svedese Mirjam Bjorklund, la tennista di casa Cornelia Lister, che affronterà la serba Aleksandra Krunic, Viktoriya Tomova, ripescata come lucky loser al posto di Anett Kontaveit e che domani sfiderà Julia Goerges, la romena Irina Bara, sorteggiata contro la belga Elise Mertens, la ceca Barbora Krejcikova, che sfiderà Annika Beck, e Arantxa Rus, opposta alla romena Patricia Maria Tig. Martina Trevisan affronterà Viktorija Golubic.

Risultati:

Primo turno

S. Errani b. Korpatsch 7-6(11) 6-2
[2] A. Sevastova b. A. Blinkova 6-3 6-1
[7] K. Siniakova vs [WC] R. Petersen 5-3 sospesa

Qualificazioni

[1] K. Kozlova b. [11] B. Eraydin 6-3 6-1
[WC] C. Lister b. [8] L. Chirico 6-4 2-6 6-4
[3] B. Krejcikova b. [12] S. Soler-Espinosa 6-0 6-2
[4] A. Rus b. [WC] E. Allgurin 6-2 6-0
I. Bara b. [5] Q. Lemoine 6-4 7-6(3)
[6] M Trevisan b. [7] V. Tomova 6-3 7-6(5)

CATEGORIE
TAG
Condividi