I numeri di Wimbledon femminile

Punti di forza e debolezze delle protagoniste di Wimbledon 2017 individuati attraverso le statistiche definitive

I numeri di Wimbledon femminile
Garbiñe Muguruza al termine della finale di Wimbledon 2017

Nella sezione “Strategy” gli analisti di Wimbledon hanno inserito il serve&volley, una soluzione di gioco articolata e ormai molto rara. Sembra che abbiano provato a utilizzarlo con una certa frequenza Bethanie Mattek-Sands e Katerina Siniakova. Personalmente non mi sorprende la presenza di Mattek-Sands, mentre non mi aspettavo quella di Siniakova; ma purtroppo non ho visto il suo match (perso contro Maria Sakkari) e quindi non posso dire di più.

 

Chiudo le classifiche di insieme con la tabella sulla durata delle partite. Quelle ai primi posti, le più lunghe, sono presentate di seguito.
Una breve nota su quelle più corte. Delle 127 partite totali, nove sono durate meno di un’ora, e la più breve in assoluto si è svolta al secondo turno: Bacsinszky def Kucova 6-1, 6-0 in 48 minuti.

a pagina 9: tabella di sintesi sulle prime otto giocatrici. Sintesi giocatrici italiane

1
2
3
4
5
6
7
8
9
CATEGORIE
TAG
Condividi