US Open, Garbine Muguruza: “Maria Sharapova è stata aiutata molto”

La spagnola parla del caso Sharapova: "I tifosi vogliono il suo ritorno e lei migliorerà il torneo". Le dichiarazioni di Simona Halep in vista dell'attesissimo match contro Maria

US Open, Garbine Muguruza: “Maria Sharapova è stata aiutata molto”
Garbine Muguruza Toronto 2017, copyright and credit France Pomerleau

Continuano le discussioni sulle wild card concesse a Maria Sharapova dopo i mesi di stop a causa della squalifica per doping. Questa volta è stata la vincitrice di Wimbledon 2017 a lasciarsi andare ad alcuni commenti in merito: Cosa penso delle wild card? Credo che quando sei stata squalificata, devi giocare i tornei che ti spettano e non essere aiutata così tanto. Devi sudare e meritarti di nuovo quel palcoscenico“. Durante la conferenza stampa agli US Open, Garbine ha inoltre dichiarato: “Lei è una lottatrice, ha un grande atteggiamento e un grande spirito da combattente in campo. I tifosi vogliono il suo ritorno e lei migliorerà il torneo”. La numero tre del mondo ha espresso il suo parere in maniera schietta e sincera, senza scadere nella polemica.

La prossima avversaria (e chissà se finalmente futura numero uno del mondo) della siberiana, Simona Halep, ha preferito tacere riguardo alle wild card concesse a Maria, limitandosi a rilasciare commenti solo sul suo prossimo match a Flushing Meadows, uno dei più attesi: “Ha tanta esperienza e ha vinto anche tanti tornei. Sarà una grande  fida giocarci contro in uno Slam. Mi ha battuto sei volte, magari il trend cambierà. Cercherò di fare del mio meglio e di vincere, cosa che contro di lei sono andata vicina a fare molte volte”.
La rumena si è trovata ad un passo dal tetto del mondo per ben tre volte (contro Jelena Ostapenko in finale al Roland Garros, Johanna Konta ai quarti a Wimbledon e Garbine Muguruza a Cincinnati una settimana fa), ma non è mai riuscita ad imporsi. “Al Roland Garros e Wimbledon sono stata molto vicina, ma considerando il punteggio a Cincinnati no. Ma non ci penso più, è già abbastanza. Forse la pressione è arrivata nei momenti importanti, ora non ne ho più. Tutti vogliono diventare numeri uno e se accadrà significa che l’avrò meritato, altrimenti no. Magari così giocherò più libera”. Anche a detta di Karolina Pliskova, Simona Halep parte favorita: “Starei su Simona. Anche se ho perso la scommessa per la finale del Roland Garros, penso abbia più partite nelle gambe. È stata più costante nel corso di questo anno”.

 

CATEGORIE
TAG
Condividi