Stagione probabilmente finita per Murray: “Tornerò più forte”

L'ex numero 1 del mondo si aggiunge all'ormai lunga lista di assenti per il finale di stagione. "Ho consultato specialisti, devo fermarmi". Ripartirà a Brisbane 2018

Stagione probabilmente finita per Murray: “Tornerò più forte”

La notizia era nell’aria, ma si sperava che il contestato forfait all’US Open potesse permettergli di recuperare in vista del finale di stagione. Non sarà così. Andy Murray ha annunciato con un comunicato su Facebook che salterà l’ATP 500 di Pechino e il Masters 1000 di Shanghai, e con ogni probabilità l’ATP 500 di Vienna e il Masters 1000 di Bercy. Il giocatore scozzese avrebbe consultato diversi specialisti, i quali gli avrebbero consigliato un periodo di riposo per via del suo infortunio all’anca. Il suo 2017 con ogni probabilità si chiude qui, con l’ultimo match giocato a Wimbledon contro Sam Querrey.

L’ex numero uno del mondo si allinea con leggero ritardo alle scelte di Djokovic, Wawrinka e Nishikori. Rientrerà in campo molto probabilmente a gennaio 2018, nell’ATP 250 di Brisbane, in vista dell’Australian Open.

 

Andy Murray di qui a fine stagione avrebbe dovuto difendere 4500 punti: i 500 di Pechino, i 1000 di Shanghai, i 500 di Vienna, i 1000 di Bercy e i 1500 delle Finals. Dovesse confermarsi l’ipotesi dell’arriverderci al 2018, Murray chiuderebbe l’anno con 2290 punti: sarebbe certamente fuori dai primi 15, con concreti rischi di uscire dai primi 20.

Salve a tutti, volevo aggiornarvi sul mio infortunio e sul resto della mia stagione. Sfortunatamente non sarà in grado di partecipare ai tornei di Pechino e Shanghai, e molto probabilmente ai due eventi finali della stagione di Vienna e Parigi-Bercy a causa del mio infortunio all’anca che mi ha condizionato negli ultimi mesi.

Dopo aver consultato un gran numero di specialisti dell’anca nelle ultime settimane, assieme al mio team, abbiamo deciso che è la decisione migliore per il mio futuro. Sebbene questa sia stata una stagione frustrante per molte ragioni, confido nel fatto che dopo questo lungo periodo di riposo e riabilitazione sarà in grado di raggiungere nuovamente il mio miglior livello e competere per i titoli del Grande Slam nella prossima stagione.

Inizierò il 2018 a Brisbane in preparazione per gli Australian Open e cercherò di partecipare all’evento benefico per UNICEF UK e Sunny-sid3up a Glasgow (in programma il 7 novembre, ndr). Ho un team fantastico che lavora al mio fianco per aiutarmi durante questa riabilitazione e apprezzo il loro supporto e quello di tutti i miei tifosi in questo periodo difficile“.

CATEGORIE
TAG
Condividi