ATP: chi giocherà a settembre e dove

Il calendario del circuito maggiore questa settimana è fermo, ripartirà lunedì. Nella seconda metà di settembre si giocheranno quattro tornei: ecco dove troverete chi. Tre top 10 in campo

ATP: chi giocherà a settembre e dove

La Coppa Davis ha imposto una settimana di riposo al calendario ATP: fino a venerdì solo tornei Challenger, poi il week-end dedicato alla competizione a squadre e quindi la giostra ripartirà con i tornei su cemento indoor di San Pietroburgo e Metz, al via lunedì 18 settembre. La settimana successiva sancirà ufficialmente il passaggio in oriente e si giocherà all’aperto a Chengdu e Shenzhen, sempre su cemento. Quattro tornei di categoria ATP 250, mentre il mese di ottobre verrà inaugurato dagli ATP 500 di Tokyo e Pechino.

ATP 250 Metz (18-24 settembre)

 
  1. Goffin
  2. Carreno Busta
  3. Pouille
  4. Muller
  5. M. Zverev
  6. Gasquet
  7. Simon
  8. Paire
  9. F. Mayer
  10. Basilashvili
  11. Herbert
  12. Sela
  13. Kicker
  14. Almagro
  15. Istomin
  16. Seppi
  17. Copil
  18. Kavcic
  19. Gombos
  20. Giannessi
  21. Benneteau

Seppi e Giannessi nel tabellone principale, Bolelli e Berrettini a tentare la scalata dalle qualificazioni (in compagnia di Tsitsipas e Dustin Brown). Torneo di buon livello, ovviamente presidiato dalla pattuglia francese (che però si è divisa, due unità – Monfils e Mannarino – andranno a giocare in Russia). Comandano il seeding Goffin e Carreno Busta.


ATP 250 San Pietroburgo (18-24 settembre)

  1. Bautista Agut
  2. Monfils
  3. Fognini
  4. Kohlschreiber
  5. Lorenzi
  6. Mannarino
  7. Edmund
  8. Troicki
  9. Bedene
  10. Medvedev
  11. Vesely
  12. L. Mayer
  13. Sousa
  14. Struff
  15. Coric
  16. Tipsarevic
  17. Zeballos
  18. Delbonis
  19. Dutra Silva
  20. Kuznetsov
  21. Lajovic

Anche qui due italiani nel tabellone principale (Lorenzi e Fognini) con il ligure che ha raggiunto la finale qui nel 2012. Nell’entry list delle qualificazioni figura Thomas Fabbiano come unico azzurro e prima testa di serie: subito dietro di lui Bublik. Monfils e Mannarino “disertano” il torneo di casa per tentare l’assalto alla manifestazione russa che vede Bautista Agut a capeggiare il seeding. Medvedev e Coric per la quota NextGen.


ATP 250 Chengdu (25 settembre-1 ottobre)

  1. Thiem
  2. Tsonga
  3. Ramos-Vinolas
  4. Khachanov
  5. Mannarino
  6. Verdasco
  7. Edmund
  8. Sugita
  9. Troicki
  10. Coric
  11. L. Mayer
  12. Rublev
  13. Struff
  14. Donaldson
  15. Lu
  16. Basilashvili
  17. Baghdatis
  18. Pella
  19. Pospisil

Nessun italiano nel tabellone principale ma ben due iscritti alle qualificazioni: si tratta di Fabbiano e Giannessi. Nelle liste del torneo cadetto c’è anche Bernard Tomic, ma prima di giurare sulla sua presenza vorremmo vederlo in campo. Thiem e Tsonga guidano un parterre di livello leggermente inferiore rispetto a quello dei tornei della settimana precedente. Tre gli under 21 presenti: Rublev, Khachanov e Coric.


ATP 250 Shenzhen (25 settembre-1 ottobre)

  1. A. Zverev
  2. Goffin
  3. Berdych
  4. M. Zverev
  5. Lorenzi
  6. Kohlschreiber
  7. Chung
  8. Sousa
  9. Young
  10. Darcis
  11. Dutra Silva
  12. Tipsarevic
  13. Sela
  14. Dolgopolov
  15. Dzumhur
  16. Bellucci
  17. Jaziri
  18. Chardy
  19. Millman (pr)

A Shenzhen c’è solo Paolo Lorenzi per le quote azzurre e nessun italiano disputerà le qualificazioni. Alexander Zverev si “sporcherà le mani” a Shenzhen per poi presentarsi a Pechino. Sascha è l’unico top 5 che scenderà in campo nel mese di settembre. Presenta anche Goffin, l’unico tra i top 20 che ha scelto il doppio impegno (sarà poi a Tokyo) con l’obiettivo, probabilmente, di recuperare una buona condizione di forma. Il solo Next Gen (Zverev va ancora considerato tale?) iscritto è il coreano Chung.

CATEGORIE
TAG
Condividi