Bacsinszky si opera, la rivedremo nel 2018

Stagione finita per la svizzera, sotto i ferri per un problema alla mano destra. Era ferma da Wimbledon. Il suo messaggio su Twitter

Bacsinszky si opera, la rivedremo nel 2018

Sarà un autunno del tennis scarsamente popolato, quello di quest’anno. Dopo Djokovic, Wawrinka, Nishikori, Konjuh ora a concludere anzitempo la stagione è Timea Bacsinszky, che ha scelto di operarsi per risolvere definitivamente il problema alla mano e si è rinviata al 2018. Ad annunciarlo è stata lei stessa, tramite Twitter. “La terapia alla quale mi sono sottoposta negli ultimi mesi non è stata sufficiente a curare il dolore alla mano destra” ha spiegato la svizzera, e dopo aver consultato team e specialisti ha deciso di ricorrere ad una “piccola procedura chirurgica”. Bacsinszky era ferma da Wimbledon, dove era stata stoppata al terzo turno da Radwanska e da un problema ai quadricipiti, e aveva saltato gli US Open per un fastidio al polso sinistro.

Non una novellina in fatto di infortuni, insomma. Forse è anche per questo che ha aggiunto quel “Mi conoscete, non mi piangerò addosso”. Nella fetta conclusiva di stagione che è destinata a saltare, la ventottenne di Losanna non potrà difendere punti al Premier Mandatory di Pechino (i 65 del secondo turno) e al “Masterino” di Zhuhai (160, per aver vinto un incontro di round robin). Non potrà inoltre partecipare al Premier 5 di Wuhan, dove lo scorso anno era stata eliminata al primo incontro. La sua classifica di numero 34 scenderà di qualche posizione, ma se dovesse tornare quando previsto – all’inizio della prossima annata del Tour WTA – non dovrebbero esserci per lei particolari problemi con le entry listTimea comunque ai ritorni è abituata…

CATEGORIE
TAG
Condividi