ATP Pechino: forfait di Kohlschreiber, Ferrer e Tsonga

Nel 500 cinese non ci saranno nemmeno Andy Murray (campione in carica) e Novak Djokovic, gran mattatore delle ultime edizioni con sei titoli negli ultimi otto anni

ATP Pechino: forfait di Kohlschreiber, Ferrer e Tsonga

Settimana di ATP 500, la prossima, per il circuito maggiore, in campo a Pechino e Tokyo. Nella capitale cinese guiderà il seeding il numero uno del mondo Rafael Nadal che scenderà in campo in Cina per la settima volta in carriera (un titolo vinto, nel 2005). Con lui ci saranno Alexander Zverev, Juan Martin del Potro e Grigor Dimitrov. Esclusi dell’ultima ora, invece, David Ferrer, Philipp Kohlschreiber e Jo Wilfried Tsonga. 

Ferrer, che sta vivendo una delle stagione più difficili della carriera con 22 vittorie e 18 sconfitte, non potrà difendere la semifinale raggiunta nel 2016 (persa da Murray). Stesso risultato aveva raggiunto anche nel 2015, mentre nel 2010 (sua miglior performance nel torneo cinese) perse la finale da Novak Djokovic. Meno nobili i precedenti del tedesco: il suo miglior risultato è un ottavo di finale (perso da Berdych) nel 2011. Tsonga ha invece disputato cinque edizioni del torneo, l’ultima nel 2015 (sconfitto al primo turno da Haider Maurer) e vanta come miglior risultato la finale persa nel 2015 (vs Djokovic).

 

Al posto de tre esclusi entreranno in tabellone Leonardo Mayer, Donald Young e Andrey Rublev. Il russo, curiosamente, era iscritto anche al torneo di Tokyo probabilmente nella speranza di entrare in uno dei due tabelloni principali. A seguito dell’ingresso in entrambi i tornei, ha deciso di partecipare alla rassegna di Pechino.

CATEGORIE
TAG
Condividi