Anteprima ATP: Tokyo e Pechino, mille punti per Londra. Dimitrov e Cilic, ci siete?

A Pechino Nadal guida la truppa ma ha un tabellone terribile. Possibile semifinale con Dimitrov che vuole le Finals. In Giappone vanno Cilic, Thiem, Goffin e il rientrante Raonic

Anteprima ATP: Tokyo e Pechino, mille punti per Londra. Dimitrov e Cilic, ci siete?
Rafa Nadal - ATP Pechino 2016

China Open: Pechino, China. ATP 500. Hard. $ 4.089.265

 

A Pechino si fa di nuovo sul serio. Nella capitale cinese fanno capolino i big che riscaldano i motori prima del 1000 di Shanghai, sperando di non sprecare troppe energie in vista del finale di stagione.

Guida il seeding Rafa Nadal, impegnato in un primo turno non semplice contro Lucas Pouille: 1-1 negli scontri diretti dopo l’epica vittoria al tie-break del quinto negli ottavi dello US Open 2016. Di sicuro non è lo stesso Pouille, ma soprattutto non è lo stesso Nadal (5 titoli di cui due slam nel 2017). Nella parte alta, fra i giocatori che potrebbero creare qualche fastidio al maiorchino, ci sono Isner (nei quarti), che lo ha sconfitto alla Laver Cup, Dimitrov che lo batté qui lo scorso anno in semifinale lanciando la sua nuova ascesa fino al rientro in top10, e del Potro. Questi ultimi due però si potrebbero incontrare già al secondo turno, dando qualche chance in più a Bautista Agut, testa di serie numero 5. Anche Paolo Lorenzi è stato sorteggiato nella parte alta del tabellone; il suo post US Open non sta andando benissimo e onestamente con la velocità dei campi asiatici – condizionati anche dalla forte umidità – è difficile che riesca a esprime il suo miglior tennis, anche se con lui non è mai detta l’ultima parola. Al primo turno affronterà Leonardo Mayer.

Fabio Fognini è invece nella parte inferiore insieme a Sascha Zverev (numero 2), Berdych (numero 7 e vincitore nel 2011) e Kyrgios (8). Per Fabio ci sarà Robin Haase al primo turno: olandese in vantaggio 2-0 nei precedenti, datati però 2012 e 2013. Se dovesse vincere, il destino di Fabio potrebbe incrociarsi con quello di Zverev già al secondo turno, sempre che riesca ad avere la meglio nella sfida NextGen con Edmund. Interessante poi lo spicchio di tabellone che vedrà incontrarsi i vincenti di Berdych-Donaldson e Rublev-Sock. Il titolo lo scorso anno fu vinto da Murray, quest’anno assente.

  • Qualificati: M. Granollers, S. Darcis, M. Jaziri, D. Lajovic
  • Wild Card: D. Wu, J.M. del Potro, Z. Zhang
  • Special Exempt: D. Dzumhur
  • Last Direct Acceptance: N. Basilashvili (60)

Rakuten Japan Open Tennis Championships: Tokyo, Giappone. ATP 500. Hard. $ 1.706.175

Montepremi più basso e parterre di livello leggermente inferiore nella capitale giapponese. Esordio affascinante anche a Tokyo per la testa di serie numero 1, Marin Cilic, opposto al giovane Stefanos Tsitsipas. Nei quarti possibile incrocio poi con il finalista dello US Open, Kevin Anderson, che esordirà con Gilles Simon. Si rivede anche Raonic, al rientro dopo quasi due mesi di stop: il canadese si è detto pronto e desideroso di finire la stagione alla grande.

Molto più indecifrabile la parte bassa; sono diversi infatti i primi turni interessanti, a cominciare da quello che vedrà impegnato la testa di serie numero 2, Dominic Thiem, che avrà di fronte Steve Johnson. Primo turno di qualità anche tra Goffin e Lopez, mentre il Gasquet delle ultime uscite non sembra poter impensierire il Sam Querrey di questa stagione. Fra questi poi proverà a inserirsi Karlovic, sempre pronto a fare lo sgambetto a qualcuno. Anche in questo caso il titolo non sarà difeso dal vincitore dello scorso anno, Nick Kyrgios, e avrà sicuramente un nuovo vincitore visto che nessuno dei partecipanti si è mai aggiudicato il titolo – nonostante tre finali di Raonic, una di Gasquet, una di Goffin e una di Paire.

  • Qualificati: S. Tsitsipas, Y. Takahashi, F. Skugor, M. Ebden
  • Wild Card: Y. Uchiyama, G. Soeda, T. Daniel
  • Special Exempt: A. Dolgopolov
  • Last Direct Acceptance: Y.H. Lu (61)

CATEGORIE
TAG
Condividi