Wozniacki stacca il pass per Singapore, Mladenovic si ferma

Si delinea il campo giocatrici delle WTA Finals di Singapore: la sesta qualificata è Caroline Wozniacki. Nel frattempo Mladenovic si prende (almeno) una settimana di riposo

Wozniacki stacca il pass per Singapore, Mladenovic si ferma

Mancava solo l’aritmetica per Caroline Wozniacki, come avevamo spiegato in modo esaustivo, ed è arrivata al termine della prima giornata d’incontri del Premier Mandatory di Pechino. I canali ufficiali delle WTA Finals di Singapore hanno infatti annunciato che la danese è la sesta giocatrice a qualificarsi per le WTA Finals 2017. Caroline parteciperà per la quinta volta alla rassegna di fine anno, a tre anni dall’ultima partecipazione. Nell’edizione 2014 Wozniacki si fermava in semifinale al cospetto della vincitrice del torneo Serena Williams. Il suo bilancio complessivo nel Masters è di 9 vittorie e 7 sconfitte.

A Caroline, che ha appena superato il primo turno a Pechino battendo la cinese Wang e nella Race to Singapore LIVE può vantare quindi 4585 punti, basta un’altra vittoria per sorpassare anche Venus Williams (ferma in quinta piazza con 4612 punti). La prossima settimana dovrebbe scendere in campo a Hong Kong prima di cominciare la preparazione in vista di Singapore, ma a seguito dell’ufficialità chissà che l’ex numero 1 del mondo non scelga di allungare il riposo di una settimana.

 

Chi ha scelto – finalmente – di fermarsi è Kiki Mladenovic, che a Pechino ha rimediato contro la cinese Duan la nona sconfitta di fila, ottava al primo turno. Nel comunicato diffuso questa mattina su Twitter la francese – che già questa settimana rischia di perdere la leadership “nazionale” in favore di una lanciatissima Garcia – annuncia che non competerà nel doppio a Pechino e ha cancellato il suo nome dalle liste del WTA International di Hong Kong, che avrebbe dovuto disputare la prossima settimana. Scelta molto comprensibile, anche in virtù della matematica esclusione dalle WTA Finals.

La causa sarebbe di natura fisica, un problema al ginocchio che la tormenta da Wimbledon. Dallo Slam londinese Kiki ha infatti vinto una sola partita a Washington, prima di inaugurare una terribile serie di 18 set persi consecutivamente.

Il nome di Mladenovic figura anche nell’entry list del Premier di Mosca, in programma dal 16 ottobre. A questo punto, senza la necessità di accumulare punti per Singapore e considerando che Kiki dovrebbe raggiungere almeno i quarti di finale (100 punti) perché il punteggio entri nel computo dei suoi 16 migliori risultati, anche la francese potrebbe optare per un riposo più lungo. La stagione si chiuderebbe poi a Zhuhai, dove Mladenovic è praticamente certa di partecipare.

CATEGORIE
TAG
Condividi