Ubipodcast, in ricchezza e in povertà: le facce incompatibili del tennis

Mentre la Laver Cup elargisce bonus da capogiro, è probabile che Matteo Berrettini (n.123 ATP) guadagni quanto un normale impiegato. Troppi soldi ai big e pochi alla "base" dal tennis?

Ubipodcast, in ricchezza e in povertà: le facce incompatibili del tennis
A sinistra Matteo Berrettini, durante Wimbledon junior 2014. A destra uno che dovreste conoscere

L’innegabile appeal ed il relativo successo commerciale della Laver Cup fanno da stridente contrasto con le difficoltà degli ATP 250 e dei tornei Challenger, i quali fanno sempre più fatica a far tornare i conti e distribuiscono montepremi che non consentono ai tennisti che li frequentano di sbarcare dignitosamente il lunario. Non potrebbe esserci una soluzione che concili queste realtà apparentemente opposte a beneficio dell’intero sistema tennis? Il duo “che tutto il mondo ci invidia” composto da Vanni Gibertini e Luca Baldissera, con la partecipazione del nostro collaboratore Enrico Serrapede ne parla in questo podcast proponendo diversi scenari alternativi.

 

Il podcast è stato registrato in data martedì 26 settembre, quindi la redazione declina ogni responsabilità su eventuali inesattezze che fossero diventate tali a causa dei giorni trascorsi! Scherzi a parte, se pensate che uno dei nostri tre moschettieri abbia detto qualcosa di particolarmente interessante (o anche particolarmente sbagliato, perché no) segnalatelo nei commenti. Non è detto che non decidano di ritrovarsi per registrare il seguito…

CATEGORIE
TAG
Condividi