WTA Linz: giornata di Rybarikova e di qualificate

A Linz prosegue il cammino della prima teste di serie. Saluta invece Kiki Berten (tds n.3). Giornata incredibile per le qualificate: vincono tutte!

WTA Linz: giornata di Rybarikova e di qualificate

AHIA-NETT – Nella seconda giornata del torneo di Linz si sono giocati otto match di primo turno e non sono mancati gli exploit. La qualificata romena Mihaela Buzarnescu, n. 105 del ranking, sorprende Anett Kontaveit, testa di serie n. 4, superandola in due set per 7-6 6-3. La giovane estone era stata protagonista di una buona prima parte di stagione, culminata con il primo titolo WTA, ma nelle ultime settimane i risultati sono andati scemando e questa sconfitta contro una giocatrice di livello nettamente inferiore è la conferma del periodo negativo che sta passando. Kontaveit ha pagato uno scarso rendimento al servizio nonostante l’alto numero di prime in campo. Nel primo set non è stata in grado di sfruttare due set point (il primo sul 5-4 e il secondo al tie-break) dopo aver rimontato da 1-4. Il secondo set ha visto la svolta nel quarto game, con Buzarnescu che gestisce con pochi problemi il vantaggio e chiude l’incontro al secondo match point. Al secondo turno se la vedrà con Ajla Tomljanovic. L’australiana d’adozione ha sconfitto Monica Puig, in questi giorni impegnata anche su un altro fronte, rimontandole un set e affermandosi per 3-6 6-4 6-1.

MAGDA PASSA, BERTENS NO – Magdalena Rybarikova, prima favorita del torneo, supera l’olandese Richel Hogenkamp in un incontro piuttosto divertente fra due giocatrici dal tennis brillante e vario. La slovacca ha avuto la meglio sull’avversaria per 7-5 6-3, salvando 10 palle break su 12 (7 su 7 nel secondo set). Nel primo set non ha sfruttato il vantaggio di un break per ben due volte prima, mentre nel secondo parziale l’allungo decisivo lo ha compiuto nel settimo game, aggiudicandosi tre giochi consecutivi dal 3 pari. Al secondo turno giocherà contro la vincente del match Haas-Witthoeft. Anett Kontaveit non è stata l’unica testa di serie a salutare il torneo. In chiusura di programma Varvara Lepchenko ha eliminato Kiki Bertens, testa di serie n. 3, con il punteggio di 6-3 7-6. Nel secondo set l’olandese non ha sfruttato due set point sul 5-4 e servizio, capitolando al tie-break vinto per sette punti a quattro della statunitense. Il primo set è stato, invece, determinato dal break arrivato nel settimo game. Adesso Lepchenko sfiderà Johanna Larsson.

 

ALTRO CHE QUALIFICATE! – La tedesca Tatjana Maria, settima testa di serie, supera con non troppe difficoltà la tunisina Ons Jabeur per 6-1 6-4. Al secondo turno affronterà la diciannovenne slovacca Viktoria Kuzmova, tennista proveniente dal torneo cadetto, che ha sconfitto 6-2 7-5 la tedesca Anna-Lena Friedsam, precipitata in classifica fuori dalle 1000 a causa di un lungo infortunio e ammessa al torneo con una wild card. La bulgara Viktoriya Tomova, proveniente dalle qualificazioni, ha la meglio sulla lucky loser britannica Naomi Broady imponendosi, in rimonta, per 3-6 7-6 6-4. Adesso attende la vincente del match Golubic-Siniakova. A completare la giornata perfetta delle qualificate è stata la croata Jana Fett, che si è presa la rivincita sulla ceca Denisa Allertova, impostasi a Tashkent, vincendo per 7-5 6-2. Al secondo turno affronterà una tra Strycova e Brengle.

Risultati:

[7] T. Maria b. O. Jabeur 6-1 6-4
[Q] M. Buzarnescu b. [4] A. Kontaveit 7-6(8) 6-3
[Q] V. Tomova b. [LL] N. Broady 3-6 7-6(6) 6-4
A. Tomljanovic b. M. Puig 3-6 6-4 6-1
[1] M. Rybarikova b. R. Hogenkamp 7-5 6-3
[Q] V. Kuzmova b. [WC] A. Friedsam 6-2 7-5
[Q] J. Fett b. D. Allertova 7-5 6-2
V. Lepchenko b. [3] K. Bertens 6-3 7-6(4)

CATEGORIE
TAG
Condividi