Anteprima ATP: Goffin e Carreno Busta a caccia di punti per Londra

Tre ATP 250 fondamentali per la corsa alle Finals. Goffin ad Anversa, Carreno difende il titolo a Mosca, Dimitrov per la conferma a Stoccolma. Tanti gli italiani impegnati

Anteprima ATP: Goffin e Carreno Busta a caccia di punti per Londra

ATP 250. Kremlin Cup, Mosca, Russia. Veloce indoor. 955.240$

 

Le ultime settimane di grande tennis sono da sempre accompagnate dai calcoli per la corsa alle ATP Finals. A Mosca guida il seeding Pablo Carreño Busta, detentore del titolo, che al momento occupa l’ultima posizione disponibile per il torneo dei maestri. In Cina però il semifinalista degli US Open non ha fatto bene; ringrazia Sam Querrey che con il terzo turno a Shanghai si è rimesso pericolosamente in gioco (80 punti di distanza tra i due). Dopo il bye al primo turno affronterà Kuznetsov o Medvedev, impegnati in un interessante derby; difficile pensare che Paolo Lorenzi (7) riesca a raggiungerlo nei quarti dato il suo momento negativo. Nella parte alta del tabellone dunque i pericoli più grandi sono rappresentati da Dzumhur, avversario di Fabbiano all’esordio, e forse da Vesely, opposto a Seppi. Si rivede in questo spicchio anche Roman Safiullin, una delle tante speranze del tennis maschile russo.

Albert Ramos-Vinolas è fuori dai giochi per quanto riguarda le Finals di Londra, ma come abbiamo visto a Shanghai, ci tiene a finire l’anno in bellezza. Lo spagnolo numero 2 del seeding, potrebbe dar vita a un confronto di stili in un eventuale quarto di finale con Rublev, beniamino di casa vista anche l’assenza di Khachanov cancellatosi all’ultimo momento per un problema alla spalla destra, e incaricato del ruolo di profeta in patria: l’ultimo russo a vincere il torneo di Mosca fu Youzhny nel 2009. Tre i titoli di Davydenko, cinque quelli di Kafelnikov.

  • Wild Card: T. Gabashvili, K. Kravchuk, R. Safiullin
  • Protected Ranking: R. Berankis
  • Last Direct Acceptance: E. Donskoy (99)

ATP 250. European Open, Anversa, Belgio. Veloce indoor. 660.375$

Tabellone ricco di incroci interessanti ad Anversa, specialmente nella parte alta presidiata dal padrone di casa David Goffin. La stagione per il numero 8 della race è ancora lunga considerando la corsa alle Finals e la finale di Coppa Davis. All’esordio ci sarà il vincente della sfida tra Florian Mayer e Tiafoe, mentre ai quarti si avvicina pericolosamente l’ombra di Karlovic, contro cui il belga ha già vinto una volta quest’anno. Il derby NextGen tra Shapovalov e Escobedo deciderà l’avversario di Schwartzman, testa di serie numero 4; nel suo spicchio di tabellone c’è anche Ferrer, al rientro dopo un mese e mezzo di stop.

Probabile avversario di Goffin nella finale di Davis è Tsonga, secondo favorito del seeding. Anche il francese ha saltato la trasferta asiatica ed è in tabellone grazie a una wild card; esordirà con un qualificato e nei quarti dovrebbe trovare Dolgopolov con cui è 3-3 nei confronti diretti. L’unica altra sfida di rilievo è quella tra Paire (7) e Sousa, mentre c’è attesa per Kyrgios dopo l’ennesima figuraccia. Nel tabellone di qualificazione è presente anche Stefano Travaglia che si è deciso a giocare anche al di fuori del circuito challenger. Primo avversario Coppejans.

  • Wild Card: F. Tiafoe, N. Kyrgios, J. Tsonga
  • Last Direct Acceptance: C. Stebe (107)

ATP 250. Intrum Stockholm Open, Stoccolma, Svezia. Veloce Indoor. 660.375$

Cinque italiani a Stoccolma fra tabellone principale e qualificazioni: Fognini, testa di serie numero 6, avrà un esordio abbastanza agevole sulla carta contro Malek Jaziri; Giannessi invece giocherà con Chardy che non ha fatto una gran figura a Shanghai, dove ha perso da Wu, numero 233 ATP; nel tabellone cadetto Bolelli se la vedrà con Casper Ruud (3), Napolitano (5) con Marchenko e Arnaboldi con Janowicz (4).

Il numero 1 è Dimitrov che ha già un piede nella O2 Arena di Londra. Chi invece spera ancora di staccare un biglietto è Kevin Anderson, testa di serie numero 2. Il sudafricano virtualmente è 10° visto che davanti a lui ci sono Djokovic e Wawrinka. A Stoccolma non potrà sbagliare e in contemporanea dovrà sperare in qualche passo falso dei suoi concorrenti. Il campione uscente è Juan Martin del Potro e quest’anno è il quarto favorito del seeding. Lo spavento per la caduta di Shanghai dovrebbe essere passato e in questi giorni avrà anche il tempo di recuperare le forze visto che al primo turno avrà un bye e quindi non scenderà in campo prima di mercoledì. Jack Sock, testa di serie numero 3, cerca la terza finale consecutiva a Stoccolma, ma spera di invertire la tendenza poiché in entrambi i casi è uscito dal campo con il trofeo del secondo classificato.

  • Wild Card: M. Ymer, E. Ymer, M. Zverev
  • Last Direct Acceptance: N. Almagro (92)

CATEGORIE
TAG
Condividi