Kiki Mladenovic riparte da Mosca

Kristina Mladenovic scenderà di nuovo in campo a Mosca e Zhuhai, per l'Elite Trophy. Il problema al ginocchio sembra superato

Kiki Mladenovic riparte da Mosca
Kristina Mladenovic - Roland Garros 2017 (foto Roberto Dell'Olivo)

Ho avuto il coraggio di fallire“. Così si era difesa dalle critiche Kiki Mladenovic, intenzionata a dire la sua in un finale di stagione che, finora, le ha riservato esiti alquanto amari. Infortunatasi al ginocchio dopo essere scivolata in campo a Wimbledon, negli ultimi due mesi la francese ha inanellato una serie di otto sconfitte di fila al primo turno. Inoltre, dopo il primo round del torneo di Washington, non solo non ha più vinto un match ma non è riuscita a far suo nemmeno un set. La crisi di Kiki si rivela sempre più profonda durante il torneo di Tokyo, in cui Kristina subisce il primo doppio bagel in carriera per mano della cinese Qiang Wang, n. 57 WTA.

Mentre la sua ex compagna di doppio Caroline Garcia entra tra le grandi con i trionfi di Wuhan e Pechino, Mladenovic decide di prendersi una pausa per recuperare dall’infortunio: “Sono stata coraggiosa a voler perseverare nonostante il dolore al ginocchio” dichiara alla stampa. Ora pare che il problema sia superato e la francese ha annunciato sui social di essere pronta a ripartire dai tornei di Mosca e Zhuhai: “Dopo 15 giorni di riabilitazione e lavoro intenso, il mio ginocchio va meglio e ha dato segnali positivi in campo. Per questo, il mio staff medico mi ha autorizzato a riprendere le gare. Mi sento meglio e desidero tentare di terminare la stagione su una nota positiva. Non vedo l’ora di giocare a Mosca e a Zhuhai – che saranno i miei ultimi due tornei dell’anno – e di fare un bilancio della stagione che, nonostante tutto, finora, è stata la migliore della mia carriera“.

 

Kristina gode ancora di un’ottima classifica (è ad oggi n. 13 WTA) poiché, nonostante la spirale di sconfitte degli ultimi mesi, non aveva punti da difendere.

 

 

CATEGORIE
TAG
Condividi