WTA Mosca: avanti Cornet e Putintseva

Alize e Yulia agli ottavi. Superate rispettivamente Makarova e la giovane promessa Pervushina. Kanepi avanza dopo una dura battaglia con Kleybanova

WTA Mosca: avanti Cornet e Putintseva

L’ultimo Premier stagionale, la Kremlin Cup di Mosca, ha rischiato anche quest’anno, come da prassi consolidata oramai, di diventare il palcoscenico delle corse disperate alla qualificazione al Master. La wild card negata a Garcia e il ritiro di Konta hanno però privato il torneo delle uniche contendenti rimaste in gara e allora tutte le luci sono, manco a dirlo, su Maria Sharapova, tornata alla Kremlin Cup dopo dieci anni. Masha farà il suo esordio nella giornata di domani (non prima delle 13.30 italiane) contro Magdalena Rybarikova (la russa ha vinto in tre set l’unico precedente disputato ad Acapulco nel 2015).

Mosca, che annovera tra le vincitrici Conchita Martinez, Pierce, Hingis, Azarenka e Kuznetsova (nelle ultime due edizioni), ha visto anche trionfare Francesca Schiavone nel 2009. Francesca aveva raggiunto la finale anche nel 2005, quando aveva battuto Mauresmo, Kuznetsova e Dementieva lasciando dieci giochi in totale. Perse poi in due set contro una Mary Pierce in stato di grazia.

 

Quest’anno il tabellone è guidato da Kiki Mladenovic, che è difficile però considerare la favorita, data la serie attiva di nove sconfitte consecutive. Assente la campionessa in carica Kuznetsova. Presenti invece Coco Vandeweghe, Vesnina e Pavlyuchenkova. Nessuna testa di serie in campo oggi e solo cinque partite di primo turno, che hanno visto le vittorie di Cornet su Makarova, Tsurenko su McHale, Siniakova su Vekic (solo due i giochi racimolati dalla croata), di Sasnovich su Babos (che ha servito per l’incontro sul 6-1 5-4), e di Putintseva sulla giovane promessa 17enne russa Olga Pervushina.

Oggi si sono anche concluse le qualificazioni, con il successo di Kaia Kanepi su Alisa Kleybanova dopo una partita di due ore e ventiquattro terminata 7-6 al terzo. In bocca al lupo ad entrambe le giocatrici, rientrate da poco nel circuito. Avanzano nel tabellone principale anche Vera Lapko, Elena Rybakina (diciottenne russa, numero 497), e Polina Monova.

Risultati:

A. Sasnovich b. T. Babos 1-6 7-6(3) 6-4
K. Siniakova b. D. Vekic 6-0 6-2
A. Cornet b. E. Makarova 6-3 6-3
Y. Putintseva b. [WC] O. Pervushina 7-5 6-1
L. Tsurenko b. C. McHale 7-6(4) 6-3

CATEGORIE
TAG
Condividi