Berdych chiude anzitempo la sua stagione: rinuncia a Vienna e Bercy

Il ceco ha bisogno di riposo alla schiena, tornerà in campo a gennaio

Berdych chiude anzitempo la sua stagione: rinuncia a Vienna e Bercy

Tomas Berdych, attualmente numero 14 nella Race to London, non giocherà più nel 2017 e quindi non potrà cercare di qualificarsi per le ATP Finals di Londra, dove ha partecipato per 6 anni consecutivi dal 2010 al 2015.

Lo ha spiegato lui stesso, attraverso il suo profilo Twitter:

 

“A tutti i miei amici e tifosi,
mi dispiace comunicarvi che sono costretto a chiudere qui la mia stagione. Gioco con dolori alla schiena da Wimbledon e nel mio ultimo match a Pechino mi sono reso conto che non migliorava per niente e mi è stato consigliato dal mio team medico di prendermi qualche settimana di riposo e di cure in modo da essere completamente guarito e senza dolore per essere pronto a competere all’inizio del 2018. Mi dispiace di non poter giocare a Vienna e Parigi ma credo davvero che sia meglio per me essere pronto e sano per i tornei di gennaio e l’Australian Open che è uno dei miei tornei preferiti”.

Berdych chiude la sua stagione 2017 con un bilancio di 35 vittorie e 18 sconfitte, miglior risultato la semifinale raggiunta a Wimbledon poi persa in 3 set dal poi vincitore del torneo Roger Federer. Una sola finale raggiunta sulla terra battuta di Lione persa contro Jo-Wilfried Tsonga. Per la prima stagione dal 2013, Berdych chiude un’annata senza titoli ATP.

CATEGORIE
TAG
Condividi