Konta licenzia il coach e fa fagotto: niente Singapore né Zhuhai

La giocatrice britannica non è guarita dal fastidio al piede. Rientrerà in campo il prossimo anno. Kuznetsova sarà riserva alle Finals

Konta licenzia il coach e fa fagotto: niente Singapore né Zhuhai

Nell’ordine Johanna Konta ha perso un posto tra le prime otto – e quindi la possibilità di disputare le WTA Finals – a causa di una Garcia arrembante e di un problema al piede destro, lo stesso che dopo averle fatto saltare Mosca a scopo precauzionale la costringerà ad essere assente a Singapore (dove sarebbe stata la prima riserva) e all’Elite Trophy di Zhuhai, che lo scorso anno la vide eliminata in semifinale. La britannica chiuderà quindi la stagione al nono posto nel ranking: nessuna inseguitrice ha abbastanza punti da ambire a superarla vincendo il “Masterino”, a meno che una tra Kuz e Mlade si ritrovi a scendere in campo a Singapore e mettere altri punti in saccoccia.

Che non si tratti del miglior finale di stagione ipotizzabile lo testimonia anche l’altra notizia che ha accompagnato l’annuncio del suo forfait per Singapore e Zhuhai. Johanna ha deciso di separare la sua strada da quella del coach Wim Fissette, con cui il rapporto è durato poco meno di un anno e ha fruttato il primo titolo in un Premier Mandatory (Miami) e un’ottima prima metà di stagione, terra battuta a parte, arenatasi contro l’infortunio che Jo si porta dietro da diversi tornei e contro la scottante delusione di Wimbledon, dopo la quale sono arrivate solo due vittorie su nove incontri. Questo il comunicato di Johanna Konta:

 

Dopo un’attenta e difficile decisione, io e Wim Fissette deciso di comune accordo di chiudere il nostro rapporto di lavoro. Ci lasciamo serenamente e auguro a Wim tutto il meglio. Abbiamo raggiunto diversi traguardi insieme e voglio ringraziarlo per la sua pazienza, il suo duro lavoro e la sua competenza. Lavorerò con il mio team nelle prossime settimane per trovare il modo migliore di proseguire, per me e per il mio tennis. L’obiettivo è trovare un nuovo allenatore (o allenatori) il prima possibile ma l’attenzione sarà per prendere la decisione corretta e non la più veloce. Il mio “hitting partner” Andrew Fitzpatrick, il mio preparatore Gill Myburgh, il mio fisioterapista Milly Mirkovic e la mia mental coach Elena Sosa rimarranno nel mio staff. Sono molto ottimista per il futuro e motivata a migliorare e diventare la migliore versione di me stessa.

Il mio piede sta migliorando ma è ancora consigliabile un periodo di riposo quindi, sfortunatamente, non sarò presente a Singapore e all’Elithe Trophy di Zhuhai. Entrambi sono eventi straordinari e mi dispiacerà molto non prendervi parte ma voglio essere sicura di essere nelle condizioni migliori per iniziare la preparazione in vista del 2018, che sperò sarà una grande stagione per me

Con il forfait di Konta, le due riserve a Singapore saranno Kiki Mladenovic e Svetlana Kuznetsova. A Zhuhai invece sarà Magdalena Ryarikova a beneficiare dell’assenza della britannica, a meno che una tra Kasatkina e Goerges vinca il torneo di Mosca e la spodesti dall’ultima piazza. Queste le partecipanti – ormai la lista è quasi definitiva, salvo ulteriori forfait – ai due Masters:

Singapore

  1. Halep
  2. Muguruza
  3. Pliskova
  4. Svitolina
  5. V. Williams
  6. Wozniacki
  7. Ostapenko
  8. Garcia
  9. Mladenovic (prima riserva)
  10. Kuznetsova (seconda riserva)

Zhuhai

  1. Peng (WC)
  2. Mladenovic
  3. Kuznetsova
  4. Vandeweghe
  5. Stephens
  6. Pavlyuchenkova
  7. Sevastova
  8. Keys
  9. Vesnina
  10. Kerber
  11. Barty
  12. Rybarikova (Kasatkina/Goerges)

CATEGORIE
TAG
Condividi