ATP Mosca: Dzumhur-Berankis finale e… primo turno

Il bosniaco e il lituano giocheranno la finale in Russia e sono stati sorteggiati uno contro l'altro al primo turno di Vienna. Battuti Basic e Mannarino

ATP Mosca: Dzumhur-Berankis finale e… primo turno

Non si ferma lo straordinario stato di forma che sta vivendo Damir Dzumhur. Da agosto a questa parte ha perso 6 match e ne ha vinti 23 e ha raggiunto le sue prime finali ATP (Wiston-Salem, San Pietroburgo, Mosca). Domani avrà la possibilità di conquistare il suo secondo titolo in carriera e sorprende il fatto che il precedente, vinto il mese scorso, sia arrivato nell’altro torneo russo indoor, quello di San Pietroburgo. Il suo avversario odierno, il connazionale Mirza Basic, era alla prima semifinale ATP della carriera (centrata tra l’altro al suo primo evento ATP giocato nell’anno) e la pressione che comportava una cosa del genere è stata evidente: Basic nei primi game ha fatto fatica a trovare il campo e Damir rapidamente è salito 4-0. Il n. 209 del mondo si è riuscito poi a costruire delle chance per dimezzare lo svantaggio, anche grazie a degli scambi spettacolari, ma alle prime difficoltà Dzumhur ha risposto bene salvandosi con il servizio. Poco più tardi l’ennesimo errore da fondo, questa volta con il rovescio, mettono fine al primo set in 22 minuti con il punteggio di 6-0. Nel secondo set le cose si complicano ulteriormente per Basic che è costretto a chiamare un medical time-out per un problema al braccio destro, anche se ciò non gli impedisce di mettere a referto i primi game del suo match. Gli scambi si fanno più lunghi ed equilibrati ma è sempre Dzumhur a tenere il controllo delle operazioni e anche quando non è lui il primo a spingere, riesce a portare a casa il punto. Le prime palle break del secondo set arrivano nel dodicesimo game e sono anche dei match point per il numero 38 del mondo.

Basic per ben otto volte si salva dalla sconfitta – sei delle quali grazie al servizio – e dopo un game da 15 minuti si giunge al tie-break. La testa di serie numero 6, visibilmente frustrato per l’occasione sfumata, parte con due errori gratuiti ma successivamente un vero e proprio furto rischia di rovinare il match a Basic. Una sua palla atterra sulla linea di fondo ma viene chiama out e lui alza il braccio per chiamare l’occhio di falco, l’arbitro però non lo vede successivamente gli dice che è troppo tardi; Basic, con molta calma, gli fa semplicemente notare che dovrebbe stare più attento. Il tie-break prosegue con Dzumhur che si guadagna altri due match point ma ancora una volta il suo connazionale fa buona guardia, e poi sorprendentemente è lui ad arrivare a set point senza però concretizzare. Il più esperto tra i due resta comunque Damir e alla fine è lui che riesce a portare a casa il match alla dodicesima occasione. Il pubblico più definirsi soddisfatto di questo incontro che, nonostante un primo set inesistente ha offerto un secondo parziale dalla durata di 67 minuti e con un finale thrilling. 

 

Ricardas Berankis torna in finale in un torneo ATP per la prima volta dal 2012. Il lituano che è iscritto al torneo grazie al ranking protetto, supera in rimonta Adrian Mannarino con il quale aveva perso nettamente al primo turno dello US Open poche settimane fa. Il francese era partito benissimo dominando il primo set con due break senza concedere nulla al servizio. Nel secondo prende un break di vantaggio che sembra uccidere la partita andando 3-1, break che restituisce immediatamente nel game successivo. Mannarino cede di nuovo il servizio sul 4-4 e si chiude di fatto non solo il set ma anche il match dato che il terzo set è un assolo del lituano che prende subito un break di vantaggio e chiude con un perentorio 6-1. L’unica altra finale giocata da Berankis risale al torneo di Los Angeles del 2012 quando raccolse solo due giochi contro Sam Querrey.

Per uno strano scherzo del destino Dzumhur e Berankis non solo giocheranno la finale di Mosca, ma lo stesso match sarà il primo turno dell’ATP 500 di Vienna la prossima settimana. Berankis conduce 2-1 nei precedenti.

Risultati:

[6] D. Dzumhur b. M. Basic 6-0 7-6(9)
[PR] R. Berankis b. [3] A. Mannarino 3-6 6-4 6-1

CATEGORIE
TAG
Condividi