ATP Vienna, quali: avanti Fabbiano e Bolelli, male Seppi

Nel primo turno del tabellone cadetto del Erste Bank Open un super Bolelli batte Lajovic e Fabbiano non tradisce contro Hiader-Maurer. Seppi perde invece dal n.291 del mondo

ATP Vienna, quali: avanti Fabbiano e Bolelli, male Seppi

Ben tre tennisti italiani si erano iscritti alle qualificazioni dell’ATP 500 di Vienna, tradizionale tappa della stagione europea indoor: Thomas Fabbiano, Andreas Seppi e Simone Bolelli in ordine diclassifica. Bolelli e Fabbiano sono riusciti a superare brillantemente il primo turno mentre Seppi è incappato in una brutta sconfitta ed è dovuto tornare a casa anzitempo.

La vittoria più inattesa alla vigilia è sicuramente quella del 32enne tennista bolognese, entrato nel tabellone cadetto grazie al protected ranking, contro il serbo Dusan Lajovic, testa di serie n.3, per 6-3 6-4 in meno di un’ora e mezza di gioco. Bolelli si contenderà l’accesso al suo terzo main draw nel torneo austriaco contro il francese Pierre-Hugues Herbert, uscito vincitore dal derby con il più giovane connazionale Quentin Halys. L’azzurro si è aggiudicato l’unico precedente, disputatosi nel secondo turno delle qualificazioni del torneo di Montpellier nel lontano 2012.

 

Fabbiano, testa di serie n.4 del tabellone cadetto, ci ha messo poco più di un’ora per superare con il punteggio di 6-3 6-2 il beniamino di casa Andreas Haider-Maurer, ex n.47 del mondo precipitato in classifica dopo un lungo infortunio che gli ha fatto saltare tutta la scorsa stagione. Ora il tennista pugliese, per entrare per la prima volta nel tabellone del prestigioso Erste Bank Open, dovrà battere un altro austriaco, la wild card Denis Novak. Al primo turno, Novak, n.291 del ranking ATP, ha sorprendentemente eliminato proprio Seppi, forse un po’ scarico dopo i quarti di finale a Mosca, con lo score di 6-4 7-6.

Negli altri incontri da segnalare il successo in due set (6-1 7-5) contro pronostico del veterano ucraino Sergiy Stakhovsky contro il n.1 del tabellone cadetto, il georgiano Nikoloz Basilashvili. “Stakho” al secondo turno affronterà lo spagnolo Guillermo Garcia-Lopez, vittorioso per 7-6 6-4 sul polacco Jerzy Janowicz. L’ultimo pass per il tabellone principale se lo contenderanno l’argentino Guido Pella e lo slovacco Lukas Lacko. Il primo ha sconfitto in tre set lo svedese Elias Ymer (6-3 5-7 6-3) mentre il secondo ha eliminato in due set (7-5 6-4) la testa di serie n.5, il brasiliano Rogerio Dutra Silva.

CATEGORIE
TAG
Condividi