Sara Errani regina di Suzhou: rientra in top 150

La bolognese ha già "dimezzato" il suo ranking dopo il ritorno in campo. Lunedì sarà numero 145: il ritorno in top 100 entro fine stagione non è utopia

Sara Errani regina di Suzhou: rientra in top 150

Sara Errani ha dominato la finale dell’ITF di Suzhou (cemento, $60,000) contro la cinese Hanyu Guo: 6-1 6-0 in 50 minuti di gioco contro un’avversaria – n.328 WTA – che non ha avuto modo di opporre la minima resistenza. Il torneo è filato decisamente liscio ad eccezione di qualche difficoltà negli ottavi di finale contro l’israeliana Glushko. Il titolo, che dà seguito all’ottima semifinale raggiunta nell’International di Tianjin, permette a Sara Errani di “dimezzare” il ranking di numero 281 con cui aveva ripreso l’attività agonistica dopo la squalifica. La bolognese domani sarà infatti al 145esimo posto, sempre più vicina al cut-off (posizione 107) per l’accesso diretto al tabellone dell’Australian Open 2018.

Sara ha intenzione di sfruttare il momento d’oro e lunedì sarà ancora in campo in terra cinese a Liuzhou per un altro ITF da $60,000. Il secondo titolo consecutivo le consegnerebbe ulteriori 80 punti con i quali, orientativamente, si troverebbe a 100 lunghezze dall’obiettivo (100 e spiccioli dalla top 100). Considerando i tre WTA 125K che l’italiana ha in programma di giocare nel mese di novembre – nell’ultimo, quello di Honolulu, le farà compagnia anche Francesca Schiavone – le possibilità di rientrare tra le prime 100 giocatrici del mondo entro la fine di questa stagione sono piuttosto elevate.

CATEGORIE
TAG
Condividi