WTA Finals: l’eterna Venus batte Muguruza, è in semifinale

Venus Williams si prende la rivincita della finale di Wimbledon ed elimina la spagnola dalle WTA Finals. Torna in semifinale al Masters dopo 8 anni

WTA Finals: l’eterna Venus batte Muguruza, è in semifinale

Gruppo Bianco (3a giornata)

Ostapenko lascia Singapore ma salva l’onore

 

[5] V. Williams b. [2] G. Muguruza 7-5 6-4 (Giacomo Capra)

[5] V. Williams b. [2] G. Muguruza 7-5 6-4 (Giacomo Capra)

 L’eterna Venus Williams si aggiudica lo spareggio per il secondo posto nel girone qualificandosi così per le semifinali delle WTA Finals 2017. Deludente Garbine Muguruza che gioca un brutto match sprecando tantissime occasioni. L’iberica dopo la brillante vittoria all’esordio su Jelena Ostapenko è incappata in due brutte prestazioni nei successivi match dovendo così abbandonare anzitempo la corsa al titolo. 3-2 i precedenti in favore di Venus con la spagnola che però si è imposta negli ultimi due incroci giocati quest’anno a Roma e in finale a Wimbledon.

Inizio di match molto equilibrato e combattuto, Muguruza salva due palle break nel secondo e nel quarto game, Williams fa lo stesso annullandone due ai vantaggi del quinto gioco. Il primo strappo arriva sul 3 pari quando due doppi falli consecutivi dell’americana aprono la strada al break dell’iberica. Non fa meglio al servizio Garbine subito dopo perdendo anche lei la battuta e rimettendo il parziale in parità. Sul finale di set Venus migliora la percentuale di prime e questo le permette di prendere il comando degli scambi con maggiore frequenza. La spagnola, al servizio per guadagnarsi il tie-break, gioca male e va sotto 15-40 concedendo due set point all’avversaria. Riesce ad annullarli servendo bene ma sul 40 pari offre una nuova palla break che questa volta la statunitense è brava a trasformare prendendo in mano lo scambio, portando così a casa il primo parziale con il punteggio di 7-5.

Il primo game del secondo set è il più lungo e combattuto del match: Williams riesce ad annullare tre palle break aggrappandosi alla battuta ma alla terza occasione concessa capitola facendosi strappare il servizio in avvio. Il parziale si rivela all’insegna dei servizi persi con ben sette break su dieci game giocati. Muguruza si porta avanti per ben tre volte togliendo la battuta all’americana ma riesce sempre a farsi rimontare da una Venus molto più efficace alla risposta che al servizio. Avanti 5-4 e in ribattuta la statunitense sale 15-40 guadagnandosi così due match point grazie ad un grave gratuiti avversario. Muguruza annulla il primo con una prima vincente al centro ma rovina tutto sul secondo sbagliando un facile dritto in uscita dal servizio concludendo malamente il suo match.


Gruppo Bianco

Gruppo Rosso

WTA Finals: programma di gioco e scenari di qualificazione

WTA Finals: sorteggio, precedenti e analisi dei gironi
AGF sulle Finals: Cambio di generazione  Tutto quello che c’è da sapere

CATEGORIE
TAG
Condividi