ATP Bercy: forfait Fognini. Fuori anche Thiem (anzi no!)

Come da tradizione, il Masters 1000 parigino paga la sua collocazione in calendario. Fognini si defila, comunica il forfait anche Thiem... ma poi ci ripensa

ATP Bercy: forfait Fognini. Fuori anche Thiem (anzi no!)
Il centrale dell'Accor Hotels Arena di Parigi-Bercy (foto di Laura Guidobaldi)

Il Masters 1000 di Parigi-Bercy è l’ultimo torneo ATP della stagione “regolare”, motivo per cui ogni anno si trova a dover far fronte a un alto numero di forfait da parte di giocatori, stanchi, usurati e con la testa in vacanza dopo una stagione lunghissima. Quest’anno, aggiungendosi gli infortunati di lungo corso di questo stranissimo 2017, la situazione è ancora più difficile.

Nove dei primi trenta giocatori del mondo non ci saranno anche se il N.1 mondiale Rafael Nadal ha confermato la sua presenza. Gli ultimi a rinunciare al torneo parigino sembravano essere Fabio Fognini (che ha deciso di chiudere in anticipo la stagione) e Dominic Thiem, apparso esausto nella partita persa contro Richard Gasquet poche ore fa nella sua Vienna. L’austriaco è già qualificato per le ATP Finals di Londra e quindi aveva comunicato l’intenzione di prendersi una settimana di riposo in vista dell’ultimo torneo stagionale. Un consulto medico gli ha dato però parere positivo per scendere in campo e l’austriaco ha rettificato la sua decisione: alla fine sarà al via.

 

Permangono molti dubbi anche sulla presenza di Roger Federer, impegnato questa settimana a casa sua a Basilea e che non sembra particolarmente convinto delle sue chance di un clamoroso sorpasso a Nadal in classifica a Londra, dato che tutto è nelle mani dello spagnolo. Non è detto quindi che le assenze illustri siano terminate, intanto queste sono quelle confermate tra i top 30:

    • A. Murray
    • S. Wawrinka
    • N. Djokovic
    • M. Raonic
    • K. Nishikori
    • T. Berdych
    • N. Kyrgios
    • G. Muller
    • F. Fognini

Rimane il grande interesse per la corsa agli ultimi due posti buoni per Londra, l’ultimo attualmente occupato da Pablo Carreno Busta che ora sente il fiato sul collo di due specialisti dell’indoor: Juan Martin del Potro e Jo-Wilfried Tsonga, ancora in gioco rispettivamente a Basilea e Vienna questa settimana.

CATEGORIE
TAG
Condividi