La straordinaria concretezza di Damir Dzumhur

Il bosniaco è il tennista ad aver la più alta percentuale di palle break convertite nel 2017, fattore che lo ha aiutato a raggiungere il suo best ranking

La straordinaria concretezza di Damir Dzumhur

Con l’apprestarsi della conclusione della stagione si avvicina anche il tempo dei bilanci e l’ATP, analizzando l’immensa quantità di dati raccolta durante l’anno, propone un fatto statistico a dir poco interessante che riguarda un giocatore nuovo ai grandi risultati: Damir Dzumhur. Il bosniaco, n. 31 del mondo, al momento è quello ad avere la percentuale più alta di palle break convertite 47.8%. In termini concreti, nei 55 match disputati nel 2017 ha messo a segno 213 break su 445 chance avute. Per rendere l’idea dell’importanza di questo risultato è sufficiente metterlo a paragone con i primi due del ranking. Rafael Nadal ha convertito il 40.9% delle palle break (285/696) mentre Roger Federer ha fatto leggermente meglio, 41.2% (167/405). Il bosniaco è stato efficiente su tutte le superfici e questo gli ha permesso di primeggiare in questa classifica: sull’erba 62% (13/21 in 4 match giocati), sulla terra 51% (27/53 su 9 match giocati) e sul cemento 47% (173/371 su 45 match giocati).

A fronte di tutti questi numeri non sorprende affatto che il venticinquenne di Sarajevo stia vivendo il miglior periodo della sua carriera, e ricordiamo che nella seconda parte di stagione sono arrivate per lui 3 finali ATP (di cui 2 vinte, San Pietroburgo e Mosca) mentre in precedenza non aveva mai raggiunto l’ultima giornata di un torneo. Nel 2015 la sua percentuale di palle break convertite era al 41% mentre lo scorso anno al 45%. Quest’anno come detto ha raggiunto il 48% e con essa è salita anche la classifica: al momento è al suo best ranking, posizione n.31. Inevitabilmente il primo passo per arrivare a palla break è quello di mettere la risposta in campo e anche in questo Dzumhur è migliorato. Stando alle classifiche ATP, Damir ha la quinta miglior risposta del circuito; ecco qualche altro numero pre farvi un’idea: 32.7% di punti vinti sulla prima di servizio dell’avversario, 51.1% di punti vinti sulla seconda di servizio dell’avversario, 30.4% di game vinti in risposta.

 

CATEGORIE
TAG
Condividi