ATP Challenger: Cecchinato fallisce la finale, Tsitsipas va

L'italiano si arrende in semifinale a Lima, il greco giocherà la finale a Brest contro un giovane (e interessantissimo) francese

ATP Challenger: Cecchinato fallisce la finale, Tsitsipas va

CHALLENGER LIMA (Perù, terra rossa, $50,000)

Non ce l’ha fatto a guadagnarsi l’accesso in finale Marco Cecchinato, tds n.5, sconfitto nettamente (6-2 6-1) dallo slovacco Kovalik che disputerà l’incontro conclusivo della manifestazione contro Gerald Melzer. L’austriaco ha sconfitto in semifinale la prima testa di serie del suo cammino, l’argentino Kicker (n.3). Cecchinato, che incontrava Kovalik per la terza volta in stagione – una sola vittoria in finale al Garden di Roma – rimarrà in Sud America. Sarà infatti impegnato nel Challenger ecuadoregno di Guayaquil.

 

Finale: J. Kovalik vs G. Melzer

Il tabellone


CHALLENGRE BREST (Francia, cemento, €106,000)

Il Challenger più ricco della settimana si concluderà con una finale piuttosto interessante. Stefanos Tsitsipas, reduce dalla grande settimana di Anversa, affronterà l’ancor più giovane francese Corentin Moutet, classe 1999. Moutet aveva ricevuto una wild card e l’ha onorata fino in fondo raggiungendo la prima finale di categoria in carriera. Nella sua settimana di gloria c’è anche una piccola nota sfortunata per il francese, che non ha potuto sfruttare l’invito che gli organizzatori di Bercy gli avevano riservato per il torneo di qualificazione. L’incontro inizierà alle 16:30 e promette spettacolo: Moutet è dotato di un tennis decisamente creativo.

Finale: S. Tsitsipas vs [WC] C. Moutet

Il tabellone


CHALLENGER HO CHI MINH CITY (Vietnam, cemento, $50,000)

L’unica finale della settimana con i campi due teste di serie sarà quella vietnamita, nel torneo più “povero” del lotto. In campo ci sarà il russo Youzhny, il che già varrebbe il prezzo del biglietto per coloro che dovessero trovarsi in terra asiatica, e l’australiano Millman. Hanno sconfitto in semifinale – rispettivamente – Santillan (n.5) e Soeda (n.6).

Finale: [2] M. Youzhny vs [8] J. Millman

Il tabellone


CHALLENGER TRARALGON (Australia, cemento, $75,000)

L’unico Challenger down under, per ovvi motivi di fuso orario, si è invece già concluso con la vittoria di Jason Kubler, australiano classe 1993 e n.615 del ranking ATP. Si tratta del secondo titolo per lui dopo Sibiu 2014. Kubler ha raggiunto la finale dopo aver superato i tre incontri di qualificazione, vincendo quindi otto partite consecutive. Lo scalpo più rilevante l’ha ottenuto al primo turno battendo il n.104 Taro Daniel.

Finale: [Q] J. Kubler b. A. Bolt 2-6 7-6(6) 7-6(3)

Il tabellone


CHALLENGER SUZHOU (Cina, cemento, $75,000)

Il serbo Miomir Kecmanovic, da molti additato come il nuovo Djokovic, si aggiudica il primo challenger in carriera. Classe 1999, alla prima finale, batte il ben più esperto Albot e si avvicina alla top 200.

Finale: M. Kecmanovic b. [3] R. Albot 6-4 6-4

Il tabellone

 

CATEGORIE
TAG
Condividi