La giovane Aiava accresce il partito di Tomic: “Gioco solo per denaro”

Dopo Bernard Tomic, anche la giovane connazionale Destanee Aiava confessa di giocare solo per soldi: "Non appena avrò guadagnato abbastanza, smetterò di giocare"

La giovane Aiava accresce il partito di Tomic: “Gioco solo per denaro”

Non ha peli sulla lingua Destanee Aiava. Nata a Melbourne il 10 maggio 2000 da genitori di origine samoana, la Aiava è una delle grandi  promesse del tennis australiano e, quest’anno, grazie ad una wild card all’Australian Open, è stata la prima tennista (tra uomini e donne) nata dopo il 2000 a partecipare al main draw di un major. Ebbene, la giovanissima Destanee, oltre che per il talento, si sta mettendo in luce anche per il suo franc parler. In una recente intervista pubblicata dal Daily Mail, la teenager Aussie ha infatti candidamente dichiarato che il motivo per cui gioca a tennis è il guadagno: “Non appena avrò guadagnato abbastanza denaro, smetterò di giocare. Da bambina sono cresciuta in una casa dalle dimensioni di una cabina. Ho vissuto una vita povera e quindi voglio migliorare il mio stile di vita. Il denaro è la mia motivazione. Tutti desiderano avere una vita e un futuro migliori e i soldi aiutano“.

Insomma, dopo Bernard Tomic, ecco che anche la Aiava (attuale n. 164 del mondo), decide di “giocare” a carte scoperte. “Non voglio mentire più e l’onestà è la cosa migliore. Il prossimo anno avrò 18 anni e voglio comprarmi un appartamento ma i miei genitori sono separati e vorrei anche poter acquistare una casa a entrambi. Mi hanno aiutato tanto, non sarei qui senza di loro e voglio ripagarli di tutto quello che hanno fatto per me. Ho la motivazione di aiutare la mia famiglia poiché ora le uniche risorse economiche provengono da me; e non è facile perché quando sono in campo ho grande pressione. Ma è per questo che gioco“.

 

CATEGORIE
TAG
Condividi