Intervento al polso sinistro per Svetlana Kuznetsova

L'operazione non dovrebbe incidere troppo sulla sua preparazione in vista del 2018

Intervento al polso sinistro per Svetlana Kuznetsova

Non è stato un finale di stagione eclatante per Svetlana Kuznetsova, attuale numero 12 del ranking WTA. Ieri, attraverso un post sul suo profilo Instagram, ha reso nota la piccola operazione al polso sinistro, che non le ha permesso di competere al meglio negli ultimi mesi. Già durante lo US Open la giocatrice di San Pietroburgo aveva accusato dolore e gonfiore, per cui non riusciva a impattare correttamente dal lato del rovescio. Dopo la dispendiosa vittoria contro Vondrousova (che risulta l’ultimo successo del suo 2017), era stata sconfitta in tre set contro Karumi Nara.

Uscita di scena al primo turno di Wuhan e Pechino, Svetlana aveva scelto di saltare il torneo di casa a Mosca, di cui era bi-campionessa uscente, e il WTA Elite Trophy di Zhuhai. Chiudeva così con ampio anticipo la stagione, quasi in contemporanea con Johanna Konta.

 

Così si è rivolta ieri ai suoi fan: “Ho dovuto sottoporre a un piccolo intervento il mio polso sinistro, che mi ha dato dolore negli ultimi mesi. È andato tutto liscio e dovrei essere completamente a posto e pronta a ripartire in poche settimane, con la speranza di una grande stagione nel 2018“.

https://www.instagram.com/p/BbHu0B9HFBX/?taken-by=svetlanak27

Kuznetsova, due volte campionessa Slam, è rientrata lo scorso anno nella top 10, in cui non figurava da ben sei stagioni. Nel 2017, dopo essere rimasta stabilmente tra le prime dieci, anche al settimo posto dopo la finale a Indian Wells, solo il fastidio al polso è riuscito a frenare la forza di Sveta, che è scivolata ieri al 12esimo posto in classifica. Di sicuro non ha intenzione di prendere in considerazione il ritiro. La 32enne di San Pietroburgo si è dimostrata ancora capace di giocarsela contro tutte le giocatrici del circuito e, con l’incertezza e l’instabilità che si è vista quest’anno nel circuito WTA, chissà che il 2018 non possa riservarle un’ultima grande sorpresa.

CATEGORIE
TAG
Condividi