GPTCA: i futuri coach a lezione. E Toni Nadal parlerà di Rafa

Circa 120 allenatori di tennis per il corso di formazione GPTCA al Centro Pavesi di Milano. Tra i relatori Alberto Castellani e Claudio Pistolesi. Ai quali, con l’inizio dell'International Tennis Symposium, si uniranno Toni Nadal e Josè Perlas

GPTCA: i futuri coach a lezione. E Toni Nadal parlerà di Rafa

In questi giorni Milano è indiscutibilmente una delle capitali del tennis mondiale: mentre a Rho i migliori giovani del tennis mondiale maschile si danno battaglia alle Next Gen ATP Finals, al Centro Pavesi si stanno svolgendo i corsi per coach di tennis della GPTCA, l’associazione internazionale dei coach di tennis riconosciuta proprio dall’ATP. L’associazione, presieduta dal famoso coach italiano Alberto Castellani, fa tappa per cinque giorni nel capoluogo lombardo per organizzare e tenere i corsi e gli esami per l’ottenimento di tutti e tre i livelli di qualifica GPTCA: A, B e C. Per il livello A (il più alto) è una novità assoluta: si tratta infatti del primo corso per il conseguimento di questa qualifica, dato che in precedenza veniva assegnata da una commissione sulla base del curriculum del coach (uno dei requisiti principali era quello di aver allenato giocatori professionisti almeno a livello Challenger). Gli ultimi dati forniti dalla segreteria della GPTCA confermano numeri importanti per l’evento formativo milanese: sono centoventi circa i maestri e gli istruttori di tennis che si sono iscritti al corso e sostenere l’esame ed ottenere la qualifica di International coach certified by ATP.

Da sabato, il corso di GPTCA si “fonderà” con la 19esima edizione dell’International Tennis Symposium organizzato dall’Associazione ProCamp Mgm Italia ed il numero di professionisti dell’insegnamento del tennis presenti raddoppierà,  dato che nel centro sportivo milanese arriveranno anche maestri e istruttori UISP, per i quali il Simposio è valido come corso di aggiornamento. Tra i relatori nomi di spicco: da ieri hanno già iniziato i loro interventi lo stesso Alberto Castellani e Claudio Pistolesi, ai quali da sabato si uniranno anche Josè Perlas e Toni Nadal. Sabato, in tarda mattinata, proprio lo storico coach (che fa parte del Comitato Direttivo della GPTCA) e zio del 16 volte campione Slam e attuale n. 1 del mondo verrà insignito della Laurea Honoris Causa dalla Newport Research University, prima di tenere il suo intervento che probabilmente interesserebbe un auditorio composto non solo da coach, ma anche dagli altri addetti ai lavori ed appassionati di tennis: “Il nuovo RAFA tornato n. 1 del mondo”.

 

CATEGORIE
TAG
Condividi