Il tennis non basta: Thiem si dà anche al calcio

Grande appassionato di calcio, il n. 5 del mondo è stato il principale artefice della creazione della squadra dei tennisti austriaci, che infatti porta il suo nome

Il tennis non basta: Thiem si dà anche al calcio
I due capitani Dominic Thiem e Grega Zemlja in azione nella partita tra tennisti austriaci e sloveni (Foto: Mavric Pivk/Delo)

​”Era già da un po’ di tempo che giocavamo spesso a calcio e c’era il desiderio di fare delle partite con un po’ più regolarità. Così lo scorso anno è nata l’idea di fondare un club“. Ecco come Dominic Thiem ha spiegato la genesi di TFC, la squadra di calcio dei tennisti austriaci, che sabato scorso al Centro tecnico nazionale di calcio sloveno di Brdo, vicino a Kranj, ha affrontato in un’amichevole la formazione dei loro omologhi sloveni.

La cosa curiosa è che la squadra porti proprio il nome dell’attuale n. 5 ATP, dato che TFC è l’acronimo di Thiem Football Club. “Thiem è uno dei più grandi appassionati di calcio del circuito, tifosissimo del Chelesa”, ha rivelato ai giornalisti presenti Grega Zemlja, tra i fondatori invece quest’anno del FC Fantazisti, la squadra dei tennisti sloveni, tra i quali i due top 100 Aljaz Bedene e Blaz Kavcic“​La base è la passione per il calcio, con questa squadra uniamo i due sport. In questo modo poi sfruttiamo queste occasioni per trovarci tutti assieme, dato che non capita molto spesso” ha aggiunto Zemlja, ex n. 43 ATP, ritiratosi lo scorso agosto al Challenger sloveno di Portorose, per spiegare invece la creazione del team sloveno.

 

Il dubbio è se praticare uno sport di contatto come il calcio non sia un po’ troppo rischioso per un tennista professionista“Beh sì è un po’ pericoloso, è vero. Però se stai attento ed eviti i contrasti con gli altri giocatori, è tutto ok”. ha risposto Thiem. Com’è finita la sfida? All’andata, in Austria, dopo che i tempi regolamentari erano finiti in parità (1-1), Thiem e soci avevano avuto la meglio ai calci di rigore. Stavolta invece l’hanno risolta prima: 3-1 il risultato finale per gli austriaci, con doppietta di Roy Krawcewicz​ (discreto tennista a livello juniores, oggi buon giocatore di beach tennis​) ​​e rete del n. 224 del mondo Denis Novak. Per la squadra di casa il gol della bandiera è stato siglato su rigore proprio da Grega Zemlja​, capitano della squadra.

CATEGORIE
TAG
Condividi