La parola fine sull’IPTL. Che forse risorgerà

Chiude per bancarotta l'esibizione a squadre asiatica. "Non siamo riusciti a organizzarci" ha ammesso l'ideatore Bhupathi, che però ne ha già in mente una versione ripensata

La parola fine sull’IPTL. Che forse risorgerà

A lungo tenuta in vita artificialmente, la International Tennis Premier League riposa finalmente in pace. A staccare la spina è stato il suo ideatore e promotore Mahesh Bhupathi, che per la prima volta ha parlato dei problemi economici in cui la sua creatura era ormai da tempo invischiata. Abbiamo avuto delle difficoltà finanziarie” ha confessato il capitano del team indiano di Coppa Davis, “non siamo riusciti a mettere insieme tutti i pezzi”. La disponibilità di massima di Roger Federer e Serena Williams lo scorso anno non era servita a nulla, perché era mancato il budget per tradurla in realtà, e una edizione in dubbio fino all’ultimo era stata organizzata in extremis e alla bell’e meglio. La risposta di pubblico era stata quasi nulla e stavolta Bhupathi ha saggiamente preferito arrendersi. Morale: l’IPTL 2017 non si giocherà, come già “spoilerato” da Nick Kyrgios su Twitter qualche settimana fa.

Una parabola brevissima, quella del tourneo di esibizioni asiatiche: fondato nel 2013 e varato in pompa magna nell’off season dell’anno successivo, il carrozzone era stato sviluppato sulla falsariga del World TeamTennis statunitense, con franchigie “nazionali” formate da campioni di oggi e del passato e sponsor milionari. Le previsioni ottimiste per il quinquennio successivo, tra pareggi di bilancio imminenti e aumento delle squadre, sono però state presto vittime di una coperta economica troppo corta. Con l’India tennistica in crescita e un circuito del tennis sempre più tentato dalle esibizioni – a molte delle quali l’IPTL ha fatto scuola in tema di innovazioni regolamentari – il vuoto verrà comunque rapidamente colmato. Bhupathi inoltre non intende gettare la spugna: ha già annunciato l’intenzione di riproporre la competizione in formula ridotta, da svolgersi in un singolo paese (magari il proprio).

 

CATEGORIE
TAG
Condividi