Asta da record per la racchetta della Battaglia dei Sessi

L'attrezzo utilizzato da Billie Jean King nello storico incontro del 1973 è stato venduto a 125.000 dollari. Per gli esperti è un record nella memorabilia sportiva femminile

Asta da record per la racchetta della Battaglia dei Sessi

La racchetta più costosa del mondo? È di legno, con corde in budello, vecchia di quasi quarantacinque anni e vale 125.000$. E non perché sia ancora utilizzabile, sebbene perfettamente conservata, ma perché si tratta di un pezzo di storia (non soltanto del tennis). La Wilson “Billie Jean King Autograph”, utilizzata dalla campionessa americana per sconfiggere Bobby Riggs nella celebre Battaglia dei Sessi del settembre 1973, ha cambiato per la terza volta proprietario mercoledì, quando è stata battuta come uno degli oltre mille lotti della vendita “Voices of the 20th Century”. Tra i molti cimeli sportivi all’asta, tenuta dalla celebre casa inglese Bonhams, anche la coppa in argento dello scomparso torneo di tennis di Carlsbad, con incisi i nomi delle vincitrici, e una torcia dei Giochi Olimpici invernali del 1960.

Stando agli esperti del settore, l’anonima offerta vincente ha stabilito un record assoluto per la memorabilia sportiva femminile. Ne sarà senza dubbio felice la proprietaria originale, che ne fece per prima oggetto d’asta nel 1982 per finanziare la sua Women’s Sports Foundation: proprio la sua fondazione benefica incasserà il 10% della cifra spesa per questo nuovo passaggio di mano. È probabile che a far lievitare il prezzo (stimato già in origine tra le 100 e le 200 migliaia dollari) sia stata la recente uscita del film “The Battle of Sexes”, alla cui realizzazione King ha attivamente partecipato e che questo autunno ha riacceso l’interesse del pubblico nei confronti dell’incontro misto più celebre di ogni tempo. Di cui, al di là del mero discorso economico, questo nuovo traguardo contribuisce a tenere vivo il mito.

 

CATEGORIE
TAG
Condividi