WTA Brisbane, Shenzhen e Auckland: Halep preserva il numero uno

Una partita complicata consegna a Simona Halep la testa di serie numero uno a Melbourne. Tutti vogliono una finale con Sharapova, ma occhio ad Aryna Sabalenka. Tutto facile a Brisbane per Pliskova e Svitolina

WTA Brisbane, Shenzhen e Auckland: Halep preserva il numero uno

WTA BRISBANE (Luca De Gaspari)

Il torneo Premier completa il quadro dei quarti di finale con due tra le favorite avanti sul velluto, mentre due qualificate iniziano l’anno nel migliore dei modi.  L’unico match combattuto della giornata è il primo in ordine cronologico dove Aliaksandra Sasnovich, proveniente dalle qualificazioni elimina Anett Kontaveit in rimonta dopo aver perso nettamente il primo set. Lo strappo decisivo dal 3 pari del terzo set quando Sasnovich trova il break che spacca la partita.

 

Altra qualificata ai quarti è Kaia Kanepi che ha superato in due set Lesia Tsurenko. Ai quarti Sasnovich affronterà Alizé Cornet, mentre l’estone affronterà la seconda testa di serie Karolina Pliskova che ha spazzato via CiCi Bellis con un perentorio 6-1 6-1 in 54 minuti. Tutto facile anche per la N.3 del seeding Elina Svitolina che ha disposto agevolmente della croata Konjuh in 64 minuti. Ai quarti per l’ucraina big match contro Johanna Konta.

Risultati:

[Q] A. Sasnovich b. A. Kontaveit 1-6 7-6(2) 6-3
[3] E. Svitolina b. A. Konjuh 6-3 6-1
[Q] K. Kanepi b. L. Tsurenko 6-4 6-3
[2] Ka. Pliskova b. C. Bellis 6-1 6-1


WTA SHENZHEN (Stefano Ancilli)

Il torneo di Shenzhen si allinea ai quarti di finale con tutte giocatrici dell’est Europa, a conferma che questa porzione del mondo ne sforna un gran numero di livello medio alto: 43 tra le prime 100 e ben 4 top 10 (Halep n. 1, Pliskova n. 4, Svitolina n. 6 e Ostapenko n. 7).

L’orgoglio romeno ha la meglio sulla sfrontatezza “comunista” di Cina e Russia. Molti i punti in comune dei due match disputati dalle due migliori giocatrici (in termini di classifica) rimaste in tabellone, Halep e Begu (n. 43). Tutte e due hanno battuto avversarie intorno alla novantesima posizione, Halep la cinese Duan (n. 91) e Begu la ventitreenne Alexandrova (n. 96). Le due fuoriclasse romene, già in semifinale insieme nel doppio, hanno perso il primo set ma dominato gli altri due e, caso davvero fortuito, entrambe erano in vantaggio 1-0 nei confronti diretti con le avversarie e, entrambe le vittorie risalgono al 2017 sull’erba britannica.

Per fortuna Halep riesce a superare il turno visto che tutti gli spettatori e soprattutto gli sponsor sperano in una sua finale contro Sharapova. In effetti sono le uniche due giocatrici in corsa che, oltre al gioco, hanno dimostrato di avere personalità e classe uniche. Halep, come Sharapova, deve però mettere a punto qualche dettaglio tecnico e fisico in vista dell’Australian Open che le potrebbe portare la prima vittoria in uno Slam. Vince anche la campionessa in carica Siniakova, battendo la wild card cinese Wang (n. 172) in una partita dominata dai break, ben 10 su 21 giochi totali. Siniakova si trova a suo agio qui in Cina e vuole confermare che la vittoria dello scorso anno non è stato un caso: “Gioco una partita alla volta ma l’atmosfera del torneo mi piace e spero di andare sempre più avanti”. Un buon obiettivo sarebbe intanto disputare una semifinale contro Sharapova.

Ed è proprio la russa ad essere sempre al centro dell’attenzione dei media e del pubblico. Molti i tweet su di lei, alcuni divertenti e altri critici. La piccola, in termini di statura, Isabella Chung non ha aspettato un secondo prima di postare una foto di Maria circondata da decine di fan nella quale, purtroppo, si vedono solo una sua mano e il suo cappello rosso. Ma lei garantisce di esserci e il sorriso del gigante Sharapova ha comunque riempito la sua giornata. Nel bene e nel male è comunque la russa che tiene a galla un torneo di qualità abbastanza modesta.

Risultati:

[4] I. Begu b. E. Alexandrova 4-6 6-1 6-2
[6] K. Siniakova b. [WC] Y. Wang 7-5 6-3
[1] S. Halep b. Y. Duan 3-6 6-1 6-2
Kr. Pliskova b. A. Bogdan 6-4 7-6(3)


WTA AUCKLAND (Diego Serra)

Non si ferma più Sachia Vickery che dopo aver eliminato Deborah Chiesa all’ultimo turno delle qualificazioni, approda ai quarti di finale di Auckland battendo in due set Veronica Cepede Royg, numero 78 del mondo, dopo aver eliminato ieri la detentrice Lauren Davis. Gioca bene Sachia concede pochissimo alle avversarie, sbaglia quasi niente con il servizio e si è presentata in Nuova Zelanda in gran forma. Nei quarti affronterà Agnieszka Radwanska e non ci sono precedenti tra le due tenniste. Domani Sachia proverà a centrare la sua prima semifinale in un torneo WTA. Ma soprattutto la giocatrice statunitense non correrà più il rischio di essere scambiata per Sloane Stephens in giro per Auckland.

https://twitter.com/SachiaVick/status/946196056156655616

Continua a marciare senza problemi Caroline Wozniacki che ha eliminasto in due set Petra Martic, numero 90 WTA, e nel torneo per ora ha perso un game solo, il primo del secondo set di oggi. Poi Caroline ora ha una strada spianata davanti, dopo che Sofia Kenin, startunitense numero 108 al mondo, ha eliminato Varvara Lepchenko in due set. Varvara ha giocato solo nel secondo set, costringendo la qualificata giocatrice nata a Mosca al tiebreak. Lepchenko si è però di nuovo persa, giocando male i punti decisivi, perdendo la possibilità di riaprire il match e di passare ai quarti. Nel derby tra naturalizzate statunitensi Kenin ha mostrato maggior vigore atletico e a scapito dei suoi 19 anni ha giocato meglio i punti decisivi del secondo set. Tutto facile invece per Julia Goerges che batte in due set Viktoria Kuzmova, numero 168 del mondo. Deve soffrire molto di più Barbora Strycova, che ieri aveva eliminato Errani, per avere la meglio su Johanna Larsson, che le concede l’illusione di un primo set sul velluto, tenendo un solo servizio e facendosi brekkare tre volte, ma poi ingaggia un gran secondo set, trascinando Strycova al tiebreak. Ne esce vincente Barbora che scampato il pericolo non concede più nulla all’avversaria nel terzo set, ma sicuramente la giocatrice ceca ha perso energie importanti nel secondo parziale.

Risultati:

[2] J. Goerges b. [Q] V. Kuzmova 6-4 6-0
S.W Hsieh b. [Q] Y. Bonaventure 6-4 6-3
[3] B. Strycova b. J. Larsson 6-1 6-7(3) 6-2
[WC] S. Kenin b. V. Lepchenko 6-4 7-6(6)
[1] C. Wozniacki b. P. Martic 6-2 6-2
[Q] S. Vickery b. V. Cepede Royg 6-2 6-4
P. Hercog b. K. Flipkens 6-4 6-2
[4] A. Radwanska b. T. Townsend 6-3 7-5

CATEGORIE
TAG
Condividi