L’elenco delle assenti sale a quota tre: nemmeno Bacsinszky sarà a Melbourne

La ex semifinalista del Roland Garros è ancora alle prese con i postumi dell'operazione alla mano destra. Rientrerà a San Pietroburgo

L’elenco delle assenti sale a quota tre: nemmeno Bacsinszky sarà a Melbourne

Si allunga la lista di forfait al primo major della stagione. Dopo Serena Williams, che nella notte italiana ha confessato di non sentirsi ancora in grado di scendere in campo a Melbourne per vincere, è arrivata anche la prevedibile rinuncia di Timea Bacsinszky. La ventottenne vodese è ferma da oltre sei mesi, da quando ha scelto di andare sotto i ferri per guarire la mano destra. Un’operazione che l’ha costretta a tenere l’arto immobilizzato per un paio di settimane, negandole l’opportunità di allenarsi per lungo tempo.

L’annuncio non è arrivato, come di consueto, attraverso i suoi canali social, con i quali Timea abitualmente tiene informati i fan. È stato il manager della svizzera a comunicare il forfait, auspicando un suo ritorno a San Pietroburgo, torneo di categoria premier a cavallo tra i primi due mesi dell’anno. Sempre Ahd non ha escluso che Timea possa scendere in campo anche il weekend successivo, quando la Svizzera affronterà in Fed Cup la Repubblica Ceca.

 

Bacsinszky è la terza giocatrice in ordine di tempo ad aver annunciato la sua assenza a Melbourne. Prima di lei la già citata Serena Williams e la tedesca Laura Siegemund, che è tornata ad allenarsi dopo la rottura del crociato. Il suo posto in tabellone sarà preso dalla slovacca Cepelova, seconda alternate dopo la rinuncia della georgiana Tatishvili. Quando pure Serena cancellerà ufficialmente il suo nome dalla entry list dell’Australian Open, le porte del main draw si apriranno anche per Misa Eguchi.

CATEGORIE
TAG
Condividi