WTA Shenzhen: ottima Siniakova. Niente Sharapova-Halep

Katerina Siniakova gioca una grande semifinale a Shenzhen, eliminando Maria Sharapova. Dodici mesi fa fece lo stesso contro Simona Halep. Si ritroveranno sabato in finale. Ad Auckland intanto una sola protagonista: la pioggia

WTA Shenzhen: ottima Siniakova. Niente Sharapova-Halep

WTA SHENZHEN (Stefano Ancili)

HALEP È GIÀ IN FORMA – Simona Halep e Irina-Camelia Begu hanno un solo anno di differenza e si conoscono bene, sia fuori che dentro al campo, tanto da giocare il doppio insieme (sono arrivate in semifinale al Roland Garros nel 2017). I confronti diretti tra le due parlano chiaro: 5-0 per Halep, con Begu capace di vincere solamente un set (per altro un 6-0 conquistato a Madrid nel 2016). A dire il vero le statistiche riportano anche che Irina-Camelia una partita l’ha vinta, ma in un torneo junior nel 2007 e solo perché Halep si ritirò prima di scendere in campo. Begu riesce a trovare qualche spunto solo a metà del secondo set, come sottolineato da Halep nell’intervista a fine partita: “Ha iniziato a spingere di più e ha preso più fiducia ma per fortuna ho continuato a colpire la palla bene e ho servito bene nell’ultimo game”. Alla domanda se preferisca giocare contro Sharapova o Siniakova, la numero 1 risponde in modo diplomatico “Siniakova mi ha battuto qui lo scorso anno quindi potrei vendicarmi di quella sconfitta e giocare contro Sharapova è sempre una sfida. Per ora sono contenta di essere di nuovo in finale qui a Shenzhen”.

 

SINIAKOVA INSUPERABILE A SHENZHEN –  Nessun precedente invece tra Sharapova e Siniakova, campionessa uscente nel torneo cinese. La giovane ceca parte fortissima, lasciando la siberiana di stucco e strappandole il servizio due volte. Sharapova urla più del solito e questo significa che sente la difficoltà della partita. Maria gioca di cuore e forza per conquistare il secondo set ma Siniakova non molla, spara colpi piatti che mandano fuori giri la russa e conquista il break decisivo del terzo con un rovescio incredibile. Sharapova lascia il torneo soddisfatta tra le urla disperate dei fans che l’hanno sostenuta e venerata per tutta la settimana. Il suo record in terra cinese rimane comunque ottimo; in tutta la carriera vanta un bilancio di 31 vittorie e 10 sconfitte e un confortante 11-2 dal rientro dello scorso anno dopo la squalifica per doping. Siniakova finisce in lacrime per avere battuto il suo idolo e accede meritatamente alla finale, nella quale incontrerà la numero 1 Halep che ha già battuto qui lo scorso anno.

Risultati:

[1] S. Halep b. [4] I. Begu 6-1 6-4
[6] K. Siniakova b. M. Sharapova 6-2 3-6 6-3


WTA AUCKLAND

Pioggia, pioggia e ancora pioggia. Per il secondo giorno consecutivo le avverse condizioni meteo hanno costretto gli organizzatori del torneo International di Auckland alla cancellazione completa del programma di gioco e al rinvio della finale a domenica (con il torneo che beneficerà quindi di un giorno in più rispetto alla programmazione iniziale). Quarti e semifinali si giocheranno invece sabato. A partire dalle 10 locali (le 22 di venerdì in Italia) via ai quarti di finale in contemporanea su due campi. A seguire sul Centrale (non prima delle 14.30 locali) le due semifinali. Questo il programma di gioco dettagliato:

Campo Centrale

  • Non prima delle 10: [2] J. Goerges vs P. Hercog
  • A seguire: [1] C. Wozniacki vs [WC] S. Kenin
  • Non prima delle 14.30: [2] J. Goerges or P. Hercog vs [3] B. Strycova or S.W. Hsieh
  • A seguire: [1] C. Wozniacki or [WC] S. Kenin vs [4] A. Radwanska or [Q] S. Vickery

Grandstand

  • Non prima delle 10: [3] B. Strycova vs S.W. Hsieh
  • A seguire: [4] A. Radwanska vs [Q] S. Vickery

CATEGORIE
TAG
Condividi