Niente Australian Open per Victoria Azarenka

Vika è costretta a rinunciare alla wild card, posticipando il rientro in campo a una data ancora ignota. Dietro c'è la battaglia per la custodia del figlio. Al suo posto Ajla Tomljanovic

Niente Australian Open per Victoria Azarenka
Victoria Azarenka - Australian Open 2016

Altra assenza pesante per gli Australian Open, altro grande torneo mancato per Victoria Azarenka che non sfrutterà la wild card offertale. Dichiarazioni ufficiali da parte della bielorussa ancora non sono state rilasciate, e anche l’annuncio da parte del direttore del torneo e CEO di Tennis Australia Craig Tiley è stato estremamente vago: “Sfortunatamente Vika non sarà in grado di viaggiare in Australia quest’anno. L’Australian Open è il suo torneo preferito e non vede l’ora di tornare qui il prossimo anno”.

Alla luce degli eventi degli ultimi mesi è comunque facile intuire la ragione più probabile per il forfait: nessun infortunio di mezzo, bensì la solita frustrante battaglia legale che la due volte campionessa a Melbourne sta conducendo – e al momento perdendo – per mantenere la custodia del figlio. Il bimbo, di nome Leo, è nato nel dicembre 2016 dalla relazione tra Azarenka e l’ormai ex fidanzato Billy McKeague, interrottasi bruscamente pochi mesi dopo la nascita del piccolo. La situazione è subito precipitata e allo stato attuale delle cose una sentenza impedisce alla tennista di portare il figlio al di fuori della California, Stato di residenza del padre al quale è affidato.

 

L’aspra battaglia tra genitori ha già trattenuto Azarenka fuori dagli ultimi US Open, dalla finale di Fed Cup casalinga contro gli USA e la scorsa settimana dal WTA International di Auckland, impedendole di risollevarsi dalla posizione 210 del ranking mondiale e sgretolando inevitabilmente il team che si era costruita attorno. Sommando i mesi di stop dovuti alla gravidanza, l’intero quadro di maternità è costato all’ex numero 1 WTA sei degli ultimi sette Slam (unica eccezione l’ultimo Wimbledon, dove si è spinta fino agli ottavi di finale e che resta ad oggi il suo ultimo torneo disputato). È possibile che esista una soluzione per salvare almeno qualche settimana da quella che sembra più che altro una vile ripicca. Pur continuando ad allenarsi, Azarenka ha lasciato però intendere come la sua priorità assoluta sia non mettere a rischio il suo ruolo di mamma.

https://www.instagram.com/p/BdlGJOknyjw/?hl=it&taken-by=vichka35

L’ultimo post pubblicato da Vika Azarenka su Instagram, con il piccolo Leo

“L’attuale situazione di Vika è ovviamente molto difficile per lei, perciò la abbiamo contattata per offrirle tutto il supporto che possiamo” aveva dichiarato sempre Tiley al momento dell’offerta della wild card, che tuttavia Azarenka non aveva mai apertamente accettato (così come non aveva richiesto di utilizzare il ranking protetto al momento della compilazione delle entry list). È stato già reso noto che l’invito verrà utilizzato per Ajla Tomljanovic, l’australo-croata ex-top 50 da qualche mese ri-fidanzata con Nick Kyrgios.

Entry list e wild card: la situazione aggiornata dell’Australian Open 2018

CATEGORIE
TAG
Condividi