Dimitrov: “Tutti quei doppi falli sono inaccettabili”

Australian Open 2018, 3T. G. Dimitrov b. A. Rublev 6-3, 4-6, 6-4, 6-4. L’intervista del dopo partita a Grigor Dimitrov

Dimitrov: “Tutti quei doppi falli sono inaccettabili”
Grigor Dimitrov - Australian Open 2018 (@RDO foto)

Sei felice di esserti ripreso apparentemente bene dal bagel rimediato contro McDonald?
‘Bagel’, suona bene (ride). Sì, mi sono ripreso bene. Ovviamente quello di oggi è stato un altro test difficile per me. Ho dovuto nuovamente trovare una via. Almeno il gioco è stato migliore rispetto ai match precedenti. Oggi faceva molto caldo, queste condizioni mi si addicono. E sono felice che si sia risolta in mio favore.

Dopo Londra è stato difficile tornare ad allenarsi e a lavorare duramente?
No, non è stato difficile, solo che avevamo poco tempo per riposare. Credo che quello per me fosse più importante, riuscire a riposare. Non fisicamente, ma mentalmente, essere sicuro di tornare in campo pronto per poter spingere nuovamente. Credo di aver gestito bene il tempo che avevo, anche se non è stato molto. Credo di aver trovato il percorso giusto. Il campo di allenamento è abbastanza veloce. Ma come ho detto per me era più una preparazione psicologica. Credo che dopo la prima settimana tutto è andato per il verso giusto. Anche fisicamente. Insomma, non mi sono fermato molto in realtà, solo cinque giorni.

 

Come gestisci una performance con il caldo della giornata, come oggi?
Come ho detto, io amo giocare al caldo. Non mi spaventa affatto. In Bulgaria, quando ero piccolo, le estati erano molto calde e secche. Oggi mi sono quasi sentito come a casa. Le condizioni erano ottime. Credo di poter gestire il ritmo un po’ meglio, il modo di giocare, grazie agli anni, all’esperienza, all’essere già stato qui in Australia con questo caldo. Credo che la mia attitudine mentale sia diversa rispetto a quattro o cinque anni fa. Credo di riuscire meglio a gestire il mio corpo, i miei colpi. Tutto quello che poi viene fuori dal gioco.

Puoi parlarci del servizio di oggi? Hai fatto molti doppi falli.
Parecchi oggi, parecchi.

È stata la posizione del sole o…
No, non voglio trovare nessuna scusa. Non è stata una buona giornata per il servizio. Ho cercato di cambiare il modo di lanciare la palla o il servizio in generale durante tutto il match. Ma non ha funzionato. Devo accettarlo e andare avanti. 15, 16 doppi falli, è inaccettabile. Quindi spero di servire meglio al prossimo turno.

Sul tuo autocontrollo se non riesci a giocare al livello desiderato, hai lavorato molto sul riuscire a mantenere la calma?
Credo sia davvero importante. Se non ti senti bene durante il match, devi necessariamente trovare dei modi di uscirne. Credo che in questo momento riesco a colpire bene la palla, invece non sto riuscendo a trovare la giusta posizione in campo. Anche nei giorni precedenti, anche durante gli allenamenti, non riuscivo a trovare gli angoli giusti o i colpi con cui poter fare del male. Il servizio ad esempio, non mi è riuscito. E quali sono le altri opzioni? La cosa che mi rende felice è che credo di avere un buon arsenale di mezzi da usare in queste situazioni. Questo mi da un vantaggio.

CATEGORIE
TAG
Condividi